Nuova Pagani Zonda 760RS

di Gtuzzi Commenta

Anche se è da poco stata presentata sul mercato la nuova Huayra, in realtà gli occhi della maggior parte degli addetti ai lavori sono puntati ancora sulla Pagani Zonda 760 RS.

Anche se è da poco stata presentata sul mercato la nuova Huayra, in realtà gli occhi della maggior parte degli addetti ai lavori sono puntati ancora sulla Pagani Zonda 760 RS.
Pare che la factory Pagani si stia concentrando sullo sviluppo di una nuova Zonda, che avrà delle linee ed uno stile super esclusivo: stiamo parlando del modello 760 RS.
Ovviamente, il successo che stanno riscuotendo le voci sulla nuova supercar che verrà sviluppata dalla factory Pagani è davvero incredibile, soprattutto dopo che su internet sono state diffuse delle immagini che ritraggono il nuovo veicolo con il nome di 760 RS.


PAGANI HUAYRA SVELATA UFFICIALMENTE
Le prime voci che circolano sul web parlano di questo nuovo modello come un’innovativa versione della Zonda 750, che pare sia stata sviluppata dopo aver concepito diverse modifiche sui piani d’acquisto della clientela.
Dando un’occhiata alla struttura dell’auto, il materiale utilizzato per la realizzazione della vettura dovrebbe essere carbonio e pare che la piattaforma utilizzata per il suo sviluppo corrisponda a quella impiegata per la Zonda Cinque, che dovrebbe essere preferita alla Zonda F.
LE AUTO PIU’ COSTOSE DEL MONDO

Come si può facilmente intuire anche dal nome, il vero fiore all’occhiello della nuova Pagani Zonda 760RS dovrebbe essere proprio rappresentato dalla potenza del motore: non è un caso l’inserimento della dicitura 760 all’interno del nome della vettura, dal momento che l’auto sarà in grado di sprigionare fino a 760 cavalli di potenza, ancora più che la Pagani Hauyra. In pratica, la nuova Pagani Zonda 760RS riuscirebbe a scattare da 0 fino a 100 km/h in soli 3 secondi, arrivando fino ad oltre 350 chilometri orari come velocità più elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>