Opel Eye stupisce tutti

di Redazione Commenta

Dal detto “Uomo informato, mezzo salvato” nasce il nuovo disposto “Opel Eye”..

Il nuovo dispositivo di casa Opel sarà in grado di leggere i segnali stradali avvisando il guidatore e riproducendoli sul quadro comandi dell’auto. L’occhio della Opel sarà disponibile a richiesta sulla Insigna, la nuova berlina che a partire dal 2009 sostituirà la Vectra.

Da poco ci eravamo abituati alle telecamere posteriori montate sulle auto per aiutare il guidatore nelle retromarce e nelle manovre difficili di parcheggio, questo “optional” , in più, è davvero in grado di rilevare i segnali stradali ( limitazioni di velocità e divieti di accesso) a 100 metri di distanza. Puntualizziamo: avvisa il guidatore, ma non interviene sull’andamento della vettura.

L’Opel Eye è una vera macchina fotografica, con obiettivo grandangolo ad alta risoluzione, montata tra il parabrezza e lo specchietto interno. Ha la grandezza di un cellulare e scatta fino a 30 foto al secondo. In grado di inquadrare sia la segnaletica stradale che quella orizzontale, risulta molto più preciso di qualsiasi navigatore satellitare, in quanto il guidatore viene avvisato in tempo reale e non c’è più il problema di mappe vecchie e non aggiornate.



Ma la Opel ci stupisce ancora: il dispositivo, inoltre, sarà in grado di avvisare, con un allarme sia sonoro che visivo, se si sta oltrepassando involontariamente la propria corsia di marcia senza mettere la freccia, tutto questo soprattutto per evitare colpi di sonno e le distrazioni che ci possono essere al volante (che in realtà non dovrebbero accadere mai!!!).

La Opel davvero non si ferma, la casa automobilistica tedesca cresce nei progetti, nei risultati, nelle ambizioni e si incammina lungo una strada ricca di successi con nuove auto al top della categoria e grande innovazione in fatto di sicurezza stradale.

lamluc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>