Marquez preoccupato per gli insulti sul cellulare

Il problema che si è creato per gli spagnoli dopo la vittoria del motomondiale da parte di Lorenzo, non accenna a concludersi nemmeno a diversi giorni dalla sconfitta di Rossi. A parlare è Marquez, preoccupato per le minacce subite. 

Lorenzo, festa rovinata da un incendio a Maiorca

Lorenzo è stato davvero spavaldo davanti alle telecamere quando ha spiegato che non c’è stato alcun biscottone e che se proprio c’è qualcuno che è stata aiutato, quello è proprio Rossi. Il campione di Tavullia non è assolutamente della stessa idea, proprio come i fan radunati attorno all’hashtag #iostoconvale.

Marquez tende la mano a Rossi ma è solo marketing?

Il motogp ha vissuto una delle sua pagine più tristi e questo per via del diverbio acceso tra Rossi, Marquez e Lorenzo. Un diverbio nel quale alla fine si è inserito anche Pedrosa trasformando tutto in uno scontro Spagna-Italia. Adesso Marquez ci ripensa e tende la mano a Rossi. 

Vettel e Vasco consolano Valentino Rossi

22 sorpassi in 13 giri non sono stati sufficienti a vincere il decimo titolo mondiale ma Rossi si è dimostrato un combattente fino all’ultimo e pur essendo partito dal fondo della griglia, ha chiuso la gara al quarto posto. A consolarlo tanti VIP tra cui anche Vettel e Vasco Rossi. 

La pagina Wikipedia di Marquez cambia i connotati

Le battaglie mediatiche oggi si costruiscono soprattutto su internet dove si assiste alla glorificazione e alla demonizzazione del campione e dell’anticampione di turno. È accaduto anche per il motomondiale dopo che Marquez ha praticamente messo fuori gioco Rossi. 

La vittoria al vetriolo di Lorenzo

Lorenzo vince a Valencia e vince anche il motomondiale ma lo spettacolo di Valencia non piace agli sportivi e soprattutto ai tifosi di Valentino Rossi che davanti alle telecamere non nega il suo rammarico verso un titolo che gli è stato negato da una penalizzazione considerata eccessiva.

La Dorna consente interviste separate a Lorenzo, Marquez, Rossi e Pedrosa

In settimana era stata annullata la consueta conferenza stampa dei piloti. Purtroppo il caso Marquez-Rossi che è finito davanti al TAS è diventato più grande del previsto e per non alimentare polemiche prima della decisione dei giudici si è pensato di evitare il momento collegiale. Poi le interviste che la Dorna ha autorizzato. 

Il Tas ha detto no a Rossi

Doccia fredda per Rossi che fino alla fine ha sperato che il TAS annullasse la penalità inflittagli dopo il contatto con Marquez. Invece è arrivata la conferma della penalità e questo allontana di molto la possibilità che metta in bacheca il suo decimo titolo iridato. 

Motogp di Valencia: orari, circuito, televisione

Chiamatela anche informazione di servizio ma è necessaria perché in questo fine settimana tutti gli occhi saranno puntati sul circuito spagnolo del MotoGP per capire se Rossi riuscirà a fare l’impresa o se ci saranno delle situazioni in grado di assicurargli il decimo titolo iridato.