Sei Jaguar Lightweight E-type a Pebble Beach

di Alessandro Bombardieri Commenta

La divisione Special Operations della Jaguar Land Rover ha realizzato sei esemplari della Jaguar Lightweight E-type, ossia la versione alleggerita dell’auto: 114 kg in meno rispetto alla E standard grazie alla carrozzeria in alluminio.

Nel 1963 doveva completare la produzione della E-type Special GT, di cui erano previsti 18 esemplari, ma solo 12 ne sono stati realizzati. Le Lightweight saranno costruite interamente a mano, ecco quindi perchè saranno solo sei.

Queste sei auto storiche saranno anche le prime create da Jaguar Heritage, il team dedicato alle Jaguar d’epoca della divisione Special Operations, con sede a Browns Lane. Dopo il debutto al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, le sei Jaguar Lightweight E-type saranno in vendita al prezzo di 1,3 milioni di euro ciascuna. I sei esemplari avranno il numero di telaio previsto per la produzione prevista oltre 50 anni fa; il motore è il sei cilindri in linea 3.8 da oltre 300 CV.

La Jaguar E-Type, conosciuta anche come XK-E o anche XKE, fu prodotta dalla casa automobilistica britannica Jaguar dal 1961 al 1975. La E-Type fu una vettura rivoluzionaria per la progettazione, le caratteristiche di guida e l’estetica; era in anticipo sui tempi . Il suo prezzo era più basso di quello delle vetture pari classe della concorrenza e questo aiutò le vendite che, nei 14 anni nei quali rimase in produzione, arrivarono a 70.000 vetture. Nel 2004 la rivista statunitense Sports Cars International la mise al primo posto tra le Top Sport Cars degli anni sessanta. Disegnata da Malcolm Sayer, al quale si devono anche le precedenti C-Type e D-Type, la E-Type fu inizialmente progettata e presentata come coupé gran turismo sportivo a due posti. La versione 2+2, con passo allungato, fu realizzata nel 1966.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>