Salone di Ginevra, la Fiat Tipo cambia aspetto

di Alba D'Alberto Commenta

Tutti soddisfatti del rinnovamento della Fiat Tipo che adesso oltre ad optare per le 5 porte ha deciso anche di cambiare aspetto allungandosi un po’. Station Wagon dunque per un’utilitaria di cui si apprezza sempre di più la versatilità.

Cinque porte e Station Wagon per far ripartire la FIAT in un mercato, quello europeo, puntando tutto sul segmento C. Ad essere sfruttata, stavolta, sarà la duttilità della famiglia Tipo che è stata presentata a dovere durante il Salone di Ginevra

fiat tipo

Gamma semplice e GPL sono i punti di forza di quest’auto cui tutte le riviste più importanti dedicano spazio. Le nuove Tipo sono dotate di un ampio bagagliaio (440 litri la cinque porte, 550 la station), e puntano sullo schema McPherson per le sospensioni anteriori e quello a ruote interconnesse al posteriore. Due i punti di forza e due anche gli allestimenti, Easy e Lounge, con la possibilità di scegliere tra tre tipi di alimentazione: benzina, gasolio o Gpl. Le trasmissioni saranno invece soltanto manuale o doppia frizione. Il GPL, di cui parla a fondo QuattroRuote piace agli amanti del risparmio e dell’ecologia.

C’è anche il Gpl. Nel dettaglio, l’offerta comprende il 1.4 da 95 CV (127 Nm a 4.500 giri, abbinato al manuale sei marce), il 1.4 T-Jet da 120 CV bi-fuel benzina/Gpl (215 Nm da 2.500 giri, manuale sei marce), il 1.3 MultiJet II da 95 CV (200 Nm da 1.750 giri, manuale cinque marce), e il 1.6 MultiJet da 120 CV (320 Nm da 1.750 giri, manuale sei marce o doppia frizione sei marce), che offre un consumo medio dichiarato di 3,7 l/100 km, per emissioni di CO2 pari a 98 g/km.

Interessante la dotazione tecnologica con tanti servizi tra cui Uconnect Live che garantisce streaming musicale di Deezer e TuneIn, le news di Reuters, e le funzioni social di Facebook Check-In e Twitter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>