Cadillac ATS versione coupé esordirà nel 2014

di Gtuzzi Commenta

2013-Cadillac-ATS-review-front-angle-3
Emergono delle nuove indiscrezioni per quanto riguarda la nuova Cadillac ATS Coupé, che farà il suo esordio sul mercato delle quattro ruote nel corso del prossimo anno, alla stregua del model year 2015. Secondo le informazioni che sono state rilasciate da GM Inside News, pare proprio che la nuova Cadillac ATS Coupé, è da poco stata svelata in tutte le concessionarie, che hanno cominciato ad inviare i primi feedback.
In base a quanto messo in evidenza da GM Inside News, sembra proprio che la nuova generazione della ATS nella variante coupé potrà contare su un stile estetico decisamente più rigido e su un design che sfrutterà tutte le caratteristiche che da sempre denota questa versione berlina della vettura americana.

NUOVA CADILLAC CTS AL SALONE DI NEW YORK
Ad ogni modello, il futuro esemplare a due porte potrà contare su delle portiere che verranno rese decisamente più larghe, oltre che dotata di finestrini posteriori rinnovati sotto il profilo estetico.
Le motorizzazioni che verranno adoperate saranno le medesime della versione a quattro porte. Ecco spiegato il motivo per cui, quindi, ci sarà anche il propulsore a quattro cilindri da 2 litri turbo, in grado di arrivare fino a 272 cavalli e 400 Nm di coppia massima, così come il motore V6 da 3,6 litri aspirato, che riesce a sviluppare fino a 321 cavalli e 373 Nm di coppia massima.

CADILLAC ATS RIVELATA AL SALONE DI GINEVRA 2013

Il marchio americano, però, non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione aggiuntiva per quanto concerne questi modelli e ha scelto perfino di non annunciare la data di presentazione della nuova variante coupé del modello ATS, ma secondo gli ultimi rumors potrebbe esordire a partire dalla seconda metà del 2014.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>