Bonus auto 2016, è ancora valido?

di Alba D'Alberto Commenta

Quando sentiamo parlare di bonus auto, di incentivi legati al mercato delle auto, è chiaro che siamo alle prese con misure volte a favorire i cittadini ma non sempre si tratta di provvedimenti di lungo periodo. Facciamo un riepilogo della situazione. 

Gli incentivi auto, nel 2016, sono destinati esclusivamente alle imprese e ai professionisti, che possono beneficiare dei vantaggi fiscali grazie all’introduzione del super-ammortamento, previsto dalla nuova legge di stabilità. Il governo, quindi, non offre alcuna agevolazione ai privati perché per il 2016 non sono stati stanziati incentivi economici volti a favorire la sostituzione di auto più vecchie e inquinanti in favore di auto nuove.

Il super ammortamento per le auto

Il Governo ha introdotto con la Legge di Stabilità 2016 il super ammortamento per l’acquisto di macchinari nuovi. Sarà possibile quindi ammortizzare il 40% in più del valore del bene, per un totale del 140%. Il super ammortamento si applica anche sull’acquisto di auto nuove da parte di imprenditori e di professionisti.

Per poter beneficiare di questo vantaggio fiscale l’auto deve essere stata comprata durante il 2016 e se si è in presenza di auto di noleggio a lungo termine, questo vantaggio fiscale non può essere applicato.

Il limite di deducibilità, con l’introduzione del super ammortamento ha elevato il limite fiscale da 18.076 a 25.306 euro ad eccezione che per le auto per uso promiscuo ai dipendenti; per le auto degli agenti il limite si innalza a 36.152 euro.

Niente è per tutto il 2016

Il bonus fiscale del super ammortamento resta indirizzato esclusivamente a imprese e professionisti, escludendo del tutto i privati, per i quali non è previsto alcun incentivo sull’acquisto di auto nuove; neppure di auto ecologiche con alimentazione alternativa come le auto ibride, quelle elettriche o quelle con impianto a metano o GPL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>