Viaggiare per lavoro: 3 consigli utili per ottimizzare le spese

di Gtuzzi Commenta

Dritte utili per tutti coloro che devono viaggiare per lavoro in questo periodo

Chi viaggia molto per lavoro sa bene quanto sia difficile sia fisicamente che economicamente stare fuori casa per tanto tempo. Ecco quindi che potrebbero tornare utili dei consigli pratici da seguire senza troppa fatica, per rendere la vita di tutti i giorni scorrevole e poco impegnativa.

viaggiare per lavoro

Noleggio auto a lungo termine – Il primo passo per risparmiare

Il noleggio auto a lungo termine è un servizio erogato dalle migliori aziende di noleggio macchine, che permettono l’utilizzo di una di esse, dietro pagamento di un canone, per un periodo di tempo più elevato del normale (generalmente almeno 12 mesi). Solitamente le aziende più consolidate e capaci di erogare questo servizio sono collocate in centri urbani molto grandi, dove la richiesta è consistente, Biauto Rent noleggio a lungo termine a Firenze a tal proposito ne è un valido esempio.

Sono tantissimi i motivi per i quali un lavoratore che viaggia molto dovrebbe optare per questa particolare formula di utilizzo dell’auto:

  • I costi sono per la maggior parte prevedibili e chiari.
  • I costi fissi sono predeterminati a inizio contratto.
  • Non si hanno spostamenti immediati di capitali.
  • Non si hanno vincoli a fine contratto, l’utente può richiedere all’azienda di noleggio di prolungare il servizio o interromperlo per sempre.
  • Le auto a disposizione sono sempre nuove e in ottime condizioni.
  • L’assistenza da parte dell’azienda di noleggio è costante e garantita, sia dal vivo che a distanza.
  • Sono a disposizione check-in e cambi gomme ad ogni inizio stagione.
  • Per i possessori di partita iva è possibile detrarre la spesa.
  • Servizio di ritiro usato a completa disposizione dell’utente, con relativa valutazione.
  • Possibilità di avere servizi in formula all-inclusive in un unico canone.

Organizzazione pasti – Meglio se preparati a casa

Sia per un discorso salutistico che economico, la cosa migliore quando si parla di alimentazione è prepararsi i pasti a casa, in modo da prediligere pietanze con ingredienti salutari, non surgelate o cucinate con grassi particolarmente elaborati. Il rischio di lavorare lontano da casa è anche quello di mangiare in maniera improvvisata, senza prestare attenzione ai valori nutrizionali dei pasti ingeriti. Meglio quindi organizzarsi con dei contenitori sottovuoto, in cui trasportare dei piatti freddi, dei panini senza troppi condimenti aggiunti o qualsiasi altro tipo di cibo non troppo nocivo.

Prenotare i soggiorni tramite portali economici di alloggi

Esercitare distanti da casa significa anche dormire in posti sempre diversi e spesso per farlo vengono spese cifre non proprio moderate. In questi casi potrebbe essere utile consultare più portali di strutture ricettive, in modo da paragonare i prezzi e optare per quelli meno onerosi. Nel caso in cui le visite in una città siano ripetute è possibile anche chiedere esplicitamente ai proprietari delle strutture se sono possibili dei prezzi agevolati per chi soggiorna per più volte al mese. Solitamente i gestori sono sempre ben contenti di avere clienti fissi, che gli garantiscono entrate costanti e certe.

I trucchi per lavorare bene lontano da casa esistono, l’importante però è conoscerli e saperli sfruttare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>