Home » Rinnovare la patente di guida categorie A e B

Rinnovare la patente di guida categorie A e B

Tre mesi prima della scadenza della patente di guida occorre iniziare la procedura per confermarne la validità. La patente a punti, entrata in vigore nel 2003, è soggetta a diverse scadenze in relazione all’età posseduta ed alla categoria della stessa.


CHI INTERESSA
Parliamo del rinnovo di patente di categoria A e B, che hanno una validità di 10 anni per le persone con meno di 50 anni, di 5 anni per quelle di età compresa tra i 50 ed i 70 anni, di 3 anni per le persone con più di 70 anni e di 2 anni per quelle con più di 80 anni.

E’ necessario sottoporsi a visita medica per verificare l’integrità dei requisiti fisici e psichici, ed una volta superata la visita bisognerà attendere l’arrivo, mediante posta, del tagliando adesivo che si applicherà sulla patente.
Nell’attesa, occorre portare sempre con se il certificato medico d’idoneità.

Le persone affette da malattie cardiache, epilessia, ecc. devono sostenere la visita presso la Commissione Medica Locale.

DOVE RIVOLGERSI
E’ necessario sostenere una visita medica presso un medico dell’A.S.L. o presso medici autorizzati (ad.esempio medici militari), oppure presso altre strutture come scuole guide o l’ACI, che mettono a disposizione un medico e curano la pratica per il rinnovo.

COSA PORTARE
In occasione della visita occorre portare:
1) una marca da bollo da 14.62 euro.
2) il codice fiscale.
3) Un documento d’identità valido.
4) la ricevuta del versamento di 9,00 euro effettuato sul c/c postale n° 9001 intestato al Ministero dei Trasporti.

COSTO VISITA
I costi della visita variano in base alla struttura sanitaria e alla categoria della patente da rinnovare, comunque si oscilla solitamente tra i 25 e i 50 euro.

Lascia un commento