I fari del futuro sono targati Ford

di Alba D'Alberto Commenta

Ford sta ultimando uno studio legato alle tecnologie di illuminazione che sono molto sensibili rispetto ai normali fari e consentono di riconoscere le zone d’ombra e illuminare contestualmente la presenza di pedoni, ciclisti ed animali sulla strada. 

La tecnologia d’illuminazione unisce l’efficacia dei fari adattivi a tutta una serie di sistemi di sicurezza attiva basati sulla telecamera che ha come obiettivo quello di riconoscere pedoni e segnali stradali. Il risultato è il riconoscimento e la migliore illuminazione degli elementi di rischio. Il sistema si chiama Camera-Based Advanced Front Lighting System.

L’obiettivo è quello di riconoscere e illuminare evidenziandole con la luce le potenziali fonti di rischio a bordo strada in modo da aiutare il guidatore a reagire in tempo prima che raggiungano la carreggiata. Il vice presidente della sezione Ricerca e Ingegneria avanzata di Ford, Ken Washington, spiega:

Gli automobilisti che guidano di notte devono essere molto attenti a reagire in tempo quando qualcosa o qualcuno emerge dal buio e appare di fronte all’auto. Questa nuova tecnologia di illuminazione adattiva li aiuta a prevenire le situazioni di rischio evidenziando la presenza di persone o animali anche ai lati della carreggiata e a distanza.

Il sistema è sicurissimo e riesce a riconoscere fino ad 8 elementi distinguendo tra quelli innocui e quelli che possono rappresentare un rischio immediato per la sicurezza. Sembra inoltre che sia indicato quando si guida di notte e su strade poco conosciute perchè capace di illuminare al meglio rotatorie e uscite. La nuova tecnologia si avvale inoltre della cartografia GPS per adattare l’illuminazione, con estrema precisione, in base all’ampiezza e al raggio delle curve e alle caratteristiche della strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>