Volkswagen Cross Coupè al Salone di Tokyo 2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

Volkswagen presenta un concept di crossover inedito a Tokyo.

Volkswagen ha portato al Salone di Tokyo 2011 un nuovo concept chiamato Cross Coupè, che è un mix di generi. Si tratta di una crossover con elementi da coupè ed allo stesso tempo da Suv.

A disegnare le forme di questo particolare concept sono stati Walter de’ Silva e Klaus Bischoff. La VW Cross Coupè è realizzata sulla piattaforma modulare MQB del gruppo, quella che userà per esempio anche la Golf di settima generazione.


IBRIDO A TRE MOTORI – Il sistema di propulsione è molto particolare: il motore termico è un classico benzina TSI, abbinato a due motori elettrici, uno posto all’avantreno ed uno al retrotreno. Si tratta a tutti gli effetti di un ibrido plug-in a trazione integrale, con una potenza totale di 265 CV.

In modalità trazione integrale il motore elettrico posteriore da 85 kW-116 CV e 270 Nm agisce sul moto delle ruote posteriori, ricevendo l’energia necessaria dal motore elettrico anteriore da 40 kW-55 CV e 180 Nm, a sua volta azionato dal motore TSI.

In questo modo Volkswagen ha potuto eliminare il classico albero di trasmissione meccanico, potendo inoltre posizionare le batterie agli ioni di litio nel tunnel centrale, favorendo anche lo spostamento del baricentro verso il basso e creando quello che è stato già chiamato albero di trasmissione elettrico. Il motore TSI dovrebbe avere 150 CV di potenza ed una coppia di 210 Nm.

DATI – Secondo i dati di Volkswagen, la Cross Coupè può percorrere fino a 45 km in modalità solo elettrica, scatta da 0 a 100 km/h in 7,0 secondi e raggiunge i 201 km/h, i 120 km/h in modalità elettrica. La nuova crossover è lunga 4,345 metri, larga 1,868 e alta 152,3 cm. Il passo è di 263 cm. Il peso è di 1.748 kg, i consumi sarebbero di 2,7 l/100 km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>