Seat Leon Cup Racer al Wörthersee Tour 2013

di Redazione Commenta

Al Wörthersee Tour 2013 (8-11 maggio) sarà presentata ufficialmente la Seat Leon Cup Racer, una versione da corsa della berlina compatta spagnola, capace di arrivare a sviluppare 330 CV in questa variante.


A caratterizzare l’auto c’è la colorazione grigia opaca della carrozzeria, in abbinamento a inserti arancioni sparsi un po’ ovunque. Rispetto alla macchina di serie la Seat Leon Cup Racer ha una carreggiata allargata di ben 40 cm, mentre le ruote sono composte da cerchi da 18” con pneumatici ultra ribassati. Tutta l’auto è caratterizzata da appendici aerodinamiche, sono poi presenti un grosso spoiler centrale, minigonne laterali, fondo piatto ed un estrattore posteriore. L’impianto frenante propone pinze a quattro pistoncini.

Nell’abitacolo è presente un roll bar completo, per soddisfare le regole della FIA, inoltre i sedili a guscio hanno il sistema di protezione HANS. Al posto della classica strumentazione è presente un display TFT con comandi al volante, invece la fibra di carbonio ha preso il posto di plancia e pannelli.

NUOVA SEAT LEON CUPRA

La Seat Leon Cup Racer monta il conosciuto motore 2.0 TSI del Gruppo Volkswagen, che in questa versione arriva a sviluppare la potenza di 330 CV, con una coppia massima di 350 Nm. La trazione è anteriore, il cambio è il DSG a doppia frizione con paddles al volante, inoltre è presente un differenziale a bloccaggio elettronico. La variante Endurance può montare una trasmissione sequenziale con leva sul tunnel centrale e differenziale autobloccante meccanico.

La versione DSG parte da quota 70.000 euro, per arrivare fino ai 95.000 euro della versione Endurance, tasse escluse. La Leon Cup Racer è già pronta per la stagione 2014 dell’ETCC e della VLN Endurance Cup, ma potrebbe derivarne anche una variante 1.6 per il WTCC.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>