Porsche 918 RSR al Salone di Detroit 2011

di Alessandro Bombardieri Commenta

Porsche ha svelato al Salone di Detroit 2011 la 918 RSR.

Porsche ha svelato al Salone di Detroit 2011 la versione coupé per le gare della 918 Spyder, che prende il nome di 918 RSR.

A presentare l’auto è stato direttamente il presidente e amministratore delegato di Porsche, Matthias Mueller, il quale ha anche annunciato l’imminente arrivo sul mercato della Panamera diesel, ibrida e di una nuova sport utility compatta.

La Porsche 918 RSR abbina le caratteristiche della 918 Spyder e della 911 GT3 R Hybrid: il motore V8 a benzina è montato dietro l’abitacolo, ha una potenza massima di 563 CV a 10.300 giri/min mentre i due motori elettrici, montati sulle due ruote anteriori, producono 150 kW in totale, per una potenza complessiva di 767 CV.
Inoltre i motori elettrici servono anche per svolgere la funzione di vettorizzazione della coppia motrice, migliorando agilità e risposta dello sterzo, andando a distribuire la coppia in base alle esigenze.

Anche la 918 RSR monta il volano, che alimenta i motori elettrici, diminuisce i consumi e regala maggiore spunto in accelerazione. Il cambio è un sequenziale a sei marce, con paddle dietro al volante.

Il numero 22 sulla livrea della 918 RSR non è casuale: è il numero della 917 guidata da Helmut Marko e Gijs van Lennep nel 1971 alla 24 Ore di Le Mans, quando stabilirono il record di percorrenza di 5.335,313 km. Solamente nel 2010 Audi ha battuto questo record, e con la 918 RSR Porsche vuole riprenderselo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>