Opel lancia una nuova gamma bi-fuel

di Gtuzzi Commenta

Opel lancia una nuova gamma bi-fuel: tra le auto che riceveranno l'aggiornamento, anche la Zafira Tourer e la Insignia.

La Opel ha deciso di dare nuova linfa alla propria offerta di vetture che sono supportate da un sistema a gas petrolio liquefatto: la novità risiede nell’avviamento della nuova “bi-fuel” benzina-Gpl .
Le tre auto che verranno equipaggiate con il nuovo sistema “Bi-fuel” corrispndono alla Opel Astra 5 porte, alla Opel Astra Sports Tourer e alla Opel Meriva: questi tre modelli potranno così contare sulla presenza di un nuovo motore a benzina 1.4 Gpl-Tech Tubo Euro5.


Il nuovo motore che verrà installato sui tre modelli di Opel sopra citati si caratterizza per presentarsi in ben due differenti versioni, che si diversificano in relazione alla potenza: un primo motore da 120 cavalli e un altro da 140 cavalli.
Per quanto riguarda la versione Gpl, le emissione di Co2 raggiungeranno un livello pari a 124 grammi al chilometro per la Opel Meriva, 129 grammi per l’Astra a cinque porte e 132 per la Tourer.

Nel corso della stagione autunnale che verrà, la gamma di vetture di Opel che potranno contare sul sistema Bi-Fuel comprenderà anche la Zafira Tourer e la Insignia.
Le nuove versioni delle auto che integreranno il nuovo motore 1.4 litri benzina-Gpl possono vantare una completa garanzia a carico dell’azienda costruttrice.

All’interno dei motori bi-fuel benzina-Gpl, la principale caratteristica è rappresentata da una maggiore robustezza delle valvole di aspirazione e delle aree in cui si trovano tali componenti: ciò permette di garantire una minore usura (si scongiura un’elevata usura collegata al più basso potere lubrificante del gas), visto che non viene impiegato alcun tipo di additivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>