McLaren 650S Sprint a Pebble Beach

di Alessandro Bombardieri Commenta

mclaren_650sgtsprint_front3q_2f-edit

Al Concours d’Elegance di Pebble Beach debutta ufficialmente la McLaren 650S Sprint, insieme alla P1 GTR e a due vetture realizzate dal reparto Special Operations, una su base 650S Spider, l’altra su base P1. La McLaren 650S Sprint sarà disponibile a un prezzo di 198.000 sterline (248.000 euro al cambio attuale).

La 650S Sprint propone un sistema di aerodinamica attiva specifica (che garantisce una maggiore deportanza) e un set-up da pista per il ProActive Chassis Control. Le prese d’aria per il raffreddamento del 3.8 V8 biturbo sono nuove, mentre il motore e la trasmissione sono gli stessi della 650S standard. Internamente è presente un roll-cage integrale con omologazione Fia, sedili con guscio in fibra predisposti per il sistema Hans e abbinati a cinture a sei punti. L’estintore è presente di serie, come anche il climatizzatore. Sono presenti anche il serbatoio da competizione con bocchettone per il rifornimento rapido, il radiatore maggiorato, il cofano motore con gli sfoghi per l’aria calda e alcune delle appendici aerodinamiche, elementi che troveremo anche sulla 650S GT3 che debutterà in pista l’anno prossimo.

Di sere sono presenti ruote da 19″ con fissaggio monodado, un assetto ribassato rispetto alla 650S stradale, oltre che molle e ammortizzatori attivi dalla taratura specifica, gomme Pirelli (slick o da bagnato) e un impianto frenante sviluppato appositamente per il modello, mentre a richiesta si possono ottenere un pack aerodinamico ancor più performante e una serie di componenti leggere, come il parabrezza in policarbonato. In questo caso la carrozzeria è bianca, in abbinamento al Tarocco Orange e al nero dei dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>