Lexus RC F debutta a Detroit

di Alessandro Bombardieri Commenta

lexus-rc-f-_1

Al Salone di Detroit 2014 è stata presentata ufficialmente la Lexus RC F, ossia la versione più estrema della RC, realizzata dalla divisione F Performance. Su questo modello sono presenti appendici aerodinamiche specifiche, che possono anche essere rifinite in fibra di carbonio, e un alettone attivo come quello della LFA.


La strumentazione digitale configurabile a piacere degli interni è ripresa dalla LFA, ma sono presenti anche sedili sportivi avvolgenti e un volante ellittico. Le dimensioni dell’auto sono di 4.705 mm x 1850 mm x 1.390 mm, con un passo di 2.730 mm, e cerchi da 19″ in alluminio.

Il motore della RC F è un V8 5.0 32 valvole aspirato con potenza di oltre 450 CV e oltre 520 Nm di coppia massima; è in grado di passare dal ciclo Atkinson al ciclo Otto sulla base del diverso tipo di utilizzo. Grazie al ciclo Atkinson vengono migliorati i consumi a velocità costante, mentre il ciclo Otto è attivato a regimi e potenza elevati. Si tratta del V8 più potente mai montato su una Lexus. Il cambio è l’automatico a 8 marce Sport Direct Shift (SPDS), la trazione è posteriore, a completare l’opera c’è un inedito differenziale dotato di Torque Vectoring (TVD), per distribuire la coppia motrice. Gli pneumatici sono più grandi al posteriore (275/35) rispetto all’anteriore (255/35).

LEXUS LF-NX

Sulla RC F è presente pure il controllo di stabilità VDIM, che integra il differenziale TVD ed ha anche un sensore verticale, permette di selezionare le modalità Standard, Slalom e Track, variando le caratteristiche di sterzo, motore, cambio e controllo di trazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>