Nelle Libere si scopre che la Ferrari è più veloce della Mercedes

di Alba D'Alberto Commenta

Una consapevolezza, quella dei tifosi della Ferrari: stiamo vivendo un sogno, un’illusione che probabilmente ci sta regalando Vettel e che adesso ci entusiasma ama in Bahrain potrebbe infrangersi nel punto più pericoloso del circuito, tra la curva 4 e la 7. Eppure i dati parlano chiaro: la Ferrari è più veloce della Mercedes. 

Se fosse semplicemente vero così come ve lo raccontiamo, allora non staremmo a pensare alla fatica del campione tedesco che guida la Rossa nel rincorrere Hamilton che dalla sua ha l’esperienza e una macchina strepitosa. In effetti nelle prove libere del GP del Bahrain le due monoposto di Maranello sono arrivate terza e quarta e sono state staccate di mezzo secondo dalla Mercedes. Raikkonen ha fatto registrare il 1.35.174 e Vettel il 1.35.277.

E allora a cosa si deve tanto entusiasmo? Ai risultati della prova sulla distanza dove la SF15-T è risultata più veloce della Mercedes. Ha un ritmo invidiabile che impressiona anche gli addetti ai lavori. La tenuta degli pneumatici garantisce costanza al passo della Ferrari e ancora una volta il successo su questo particolarissimo circuito potrebbe legarsi alla strategia delle gomme. Vettel d’altronde pensa che non sia impossibile vincere:

Il mio giro da qualifica è stato viziato da un errore, altrimenti sarei stato più vicino alle Mercedes. Comunque sappiamo che loro in qualifica spremono al massimo il motore, quindi più ci avviciniamo a loro meglio è. La macchina si è comportata bene, mi sono sentito a mio agio, che è la cosa più importante. Lavoriamo per migliorare, ma la base di partenza è ottima. Vincere il GP? E’ sempre possibile, lavoriamo per questo. Non sono preoccupato per quanto successo con Perez, il problema ai freni sarà facilmente risolvibile, la giornata è stata comunque positiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>