Hamilton verso Austin per fare il massimo

di Alba D'Alberto Commenta

Hamilton ha deciso di fare il massimo nelle ultime quattro gare anche se sa non potrà raggiungere il suo compagno di squadra. Si è lasciato alle spalle due GP difficili e adesso deve ritrovare la forma. 

Hamilton, ormai consapevole della predominanza di Rosberg in chiave iridata, ha deciso di dedicare le sue interviste agli avversari e ultimamente aveva lodato le performance di Button. Adesso ha un compito super difficile che è quello di dare il massimo nelle ultime quattro gare valevoli per il campionato del mondo, alleggerendo il distacco dal primo in classifica che è proprio Rosberg. 33 i punti che separano questi due piloti.

“Vedendo ognuno dei ragazzi e delle ragazze del team, mi rendo conto che abbiamo davvero portato a casa qualcosa per cui tutti abbiamo lavorato insieme quest’anno” – ha esordito il campione inglese – Si sono impegnati duramente per dare a me e a Nico questa macchina e si può vedere quanto tutto ciò significhi per loro. Abbiamo quattro corse per ottenere il massimo e questo è esattamente quello che ho intenzione di fare. Si tratta solo di affrontare al meglio delle mie possibilità ogni weekend di gara, cercando di lottare in ogni occasione per la vittoria e poi vedere cosa succede”.

“Prima cosa, torneremo nuovamente negli Stati Uniti. Per quanto mi riguarda, in questo periodo della mia vita, è come se fosse una seconda gara di casa – ha continuato Hamilton – “Amo questo paese, la cultura, la gente, la pista e quindi non vedo l’ora di iniziare. Ho grandi ricordi di Austin, con tre vittorie su quattro gare, e naturalmente il titolo conquistato lo scorso anno. Quello fu uno dei momenti più importanti della mia carriera. Non ci sono dubbi. È come se i fan americani mi avessero adottato facendomi diventare uno di loro e per questo motivo cercherò di convogliare tutta l’energia positiva nel corso del fine settimana”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>