Cosa dicono i piloti dell’incidente di Jules Bianchi?

di Alba D'Alberto Commenta

Il Circus è in apprensione per quello che è successo a Suzuka. I piloti hanno disputato il gran premio giapponese sotto l’acqua e non sono mancati gli incidenti. Clamoroso quello di Jules Bianchi (Marussia).

La pista completamente bagnata e una gru che forse non sarebbe dovuta essere nel posto sbagliato al momento sbagliato. Eppure, di incidenti di questo tipo ne succedono tantissimi in Formula 1. Quello che è successo a Jules Bianchi, secondo i colleghi, è da imputare alla sfortuna e non a difetti tecnici.

Non è questione di visibilità sul circuito, se Jules Bianchi è finito fuori pista, è colpa della sfortuna. Poi la disattenzione ci ha messo lo zampino perchè senza la gru è probabile che gli effetti dell’impatto della monoposto a bordo pista sarebbero stati diversi. Tutti i colleghi di Bianchi la pensano così, a parte Felipe Massa che già 5 giri prima dell’incidente del francese della Marussia, aveva chiesto al suo team di sospendere la corsa per la scarsa visibilità.

La Sauber è intervenuta sull’argomento visto che la gru contro cui ha sbattuto Bianchi era uscita per via dell’incidente della macchina di Sutil. Vettel ed Hamilton, invece, l’uno campione del mondo in carica, l’altro vincitore del GP di Suzuka, sono dell’idea che la gara si potesse disputare. Vettel dice che Jules Bianchi è stato sfortunato nel tempismo dell’incidente e nella posizione in cui è uscito fuori di strada, un punto che tra l’altro è uno dei più difficili del circuito.

Hamilton dice che le condizioni dell’asfalto, in altre gare, erano molto peggiori in termini di acquaplaning. La gara è iniziata male ma poi, dopo la bandiera rossa si girava bene.

Erano invece al limite le condizioni del circuito secondo Bottas della Williams che pur sapendo di non essere chiamato a dare giudizi del genere sulla gara, conferma che la sfortuna ha avuto la meglio sul collega della Marussia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>