Dopo Schumacher anche Vettel nel mirino di Hamilton

di Alba D'Alberto Commenta

Hamilton sembra proprio aver raggiunto la pace dei sensi dopo la vittoria del suo terzo mondiale, il secondo consecutivo… stiamo scherzando! Sembra che l’inglese non si rassegni ad essere il migliore in modo discreto ed umile e dopo Schumacher ha messo nel suo mirino anche Vettel. 

Vi ricordate quello che Hamilton aveva detto di Schumacher in modo poco delicato considerando la situazione dell’ex campione del mondo?

Ho vinto i miei titoli solo grazie alle mie abilità – ha dichiarato Hamilton come riportato dal tabloid tedesco Kolner Express –non ho mai fatto ricorso a ciò che ha fatto Schumacher nella sua carriera“.

Una dichiarazione che aveva fatto imbestialire tutti. Molto più pacata la reazione di Vettel dopo l’ultima esternazione dell’eccentrico pilota anglocaraibico.

Sul ferrarista tedesco che di mondiali ne ha vinto uno più di Hamilton, quest’ultimo dice:

“Ho grande rispetto per Seb – ha detto il britannico alla Bild -, ma è difficile sapere quanto sia veramente forte. Lui ha dovuto battere gente come Webber, non certo al suo livello, e Raikkonen, non più al top. Io, invece, ho vinto contro Alonso”.

Il riferimento è al 2007, anno d’esordio di Hamilton in F1, quando il suo compagno di scuderia era proprio Alonso:

“Sapevo che sarebbe stato difficile batterlo – racconta Lewis -, ancor prima del mio esordio, ma sentivo che l’avrei fatta. Ricordo ancora che Ron Dennis, prima della gara in Australia, mi disse: ‘Non rimanerci troppo male se Fernando dovesse batterti pesantemente’. Ma io sapevo che non sarebbe andata così”.

Adesso c’è da chiedersi quale sarà la reazione di Vettel a questa dichiarazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>