Ad Austin una gara diversa dalle attese per la Ferrari

di Alba D'Alberto Commenta

Vettel a bordo della sua Ferrari non è riuscito a salire sul podio ma con la quarta posizione ad Austin è riuscito a risalire la china nella classifica piloti ed è quarto. Ad aggiudicarsi il GP USA è stato Hamilton. Ecco perché il campione tedesco la considera una gara diversa dalle attese. 

Iniziamo subito dalla dichiarazione di Vettel

“Nel complesso è stata una giornata migliore di ieri, la gara è andata abbastanza bene. La partenza non è stata il massimo e alla curva 1 qualcuno mi ha urtato, penso sia stato Nico Hülkenberg: ma sono stato fortunato e ho potuto continuare. Da lì in poi avevo un buon passo, ho cercato di risparmiare le gomme e sono riuscito a posticipare la sosta ai box .E’ stata una gara un pò diversa da quello che ci aspettavamo: Max oggi ci ha fatto un regalo, ma purtroppo anche Kimi ha avuto dei problemi ed è stato costretto al ritiro. Sarebbe stato un bel risultato per la squadra piazzare entrambe le vetture in zona punti.”

Cosa è successo in effetti ad Austin? Sebastian Vettel al termine del Gran Premio degli Stati Uniti disputato oggi sul circuito di Austin è arrivato quarto. Grazie a questo piazzamento il pilota tedesco è salito al quarto posto nella classifica Mondiale riservati ai piloti. La domenica non si può dire altrettanto fortunata per Kimi Raikkonen, ritirato dopo 38 giri a causa di un problema avvenuto nel corso del suo terzo pit-stop. Sul gradino più alto del podio è salito Lewis Hamilton, primo all’arrivo su Mercedes. Ecco i primi 10 posti.

POS
DRIVER
CAR
LAPS
TIME/RETIRED
PTS
1
LEWIS
HAMILTON
MERCEDES
56
1:38:12.618
25
2
NICO
ROSBERG
MERCEDES
56
+4.520S
18
3
DANIEL
RICCIARDO
RED BULL RACING TAG HEUER
56
+19.692S
15
4
SEBASTIAN
VETTEL
FERRARI
56
+43.134S
12
5
FERNANDO
ALONSO
MCLAREN HONDA
56
+93.953S
10
6
CARLOS
SAINZ
TORO ROSSO FERRARI
56
+96.124S
8
7
FELIPE
MASSA
WILLIAMS MERCEDES
55
+1 LAP
6
8
SERGIO
PEREZ
FORCE INDIA MERCEDES
55
+1 LAP
4
9
JENSON
BUTTON
MCLAREN HONDA
55
+1 LAP
2
10
ROMAIN
GROSJEAN
HAAS FERRARI
55
+1 LAP
1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>