Il successore dell’Alfa Romeo 159 arriverà solo nel 2014

di Redazione Commenta

Alfa Romeo è uno dei più importanti marchi di automobili in tutto il mondo, ma negli ultimi tempi sta attraversando certamente un periodo molto difficile, come tante altre aziende sparse per il mondo.

Alfa Romeo è uno dei più importanti marchi di automobili in tutto il mondo, ma negli ultimi tempi sta attraversando certamente un periodo molto difficile, come tante altre aziende sparse per il mondo. Adesso, è difficile poter sottolineare troppe qualità positive nelle ultime vetture, senza dimenticare che gli unici due modelli sviluppati da Alfa Romeo che si trovano sul mercato attualmente sono la MiTo e la Giulietta, ma hanno sicuramente perso fascino. Qualche anno fa, era piuttosto abituale sentire persone preferire una 159 o un’Alfa GT ad una BMW, semplicemente per via del fatto che nel settore delle coupé l’Alfa Romeo non aveva rivali.


NOVITA’ ED INDISCREZIONI NUOVA RENAULT 5
Ad ogni modo, anche le vetture sviluppate in passato da Alfa Romeo avevano diversi problemi, ma nonostante tutto le vetture del marchio italiano erano sempre in grado di catturare l’attenzione dell’intero mondo delle auto.
BMW SERIE 3 GT SPIATA IN VIDEO

Proprio adesso che il gruppo Fiat sta attraversando un momento particolarmente difficile, come anche evidenziato dagli ultimi dati sulle vendite e sulle immatricolazioni degli ultimi mesi, in cui si evince come il gruppo torinese sia in costante perdita. Certamente, la notizia che finalmente Fiat sta preparando un successore per il modello storico di Alfa Romeo 159 non fa troppo rumore, dal momento che tale operazione di mercato è stata più e più volte ritardata a data da destinarsi.

La vettura che prenderà il posto dell’Alfa Romeo 159 si dovrebbe chiamare Giulia e arriverà non prima del 2014: inoltre, pare che sia stata posticipata anche la data di uscita dei nuovi modelli del marchio Alfa Romeo negli Stati Uniti di oltre un anno, secondo le ultime indiscrezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>