Fiat Freemont Cross disponibile in autunno

di Alessandro Bombardieri Commenta

Dal prossimo autunno anche la Fiat Freemont avrà il suo allestimento Cross, proprio come succede per la Panda, dedicato al fuoristrada. La Freemont Cross tuttavia sarà disponibile solamente con la trazione anteriore in combinazione con il 2.0 Multijet II da 140 CV o da 170 CV.

Il sistema di trazione integrale on demand (invia la coppia alla ruota che slitta) sarà disponibile solo con il 2.0 Multijet II da 170 CV abbinato ad un cambio automatico a sei rapporti.

A contraddistinguere la nuova Freemont Cross dal punto di vista estetico ci pensano le protezioni (su paraurti e minigonne laterali), le barre longitudinali sul tetto di colore Platinum Chrome e alcuni particolari verniciati in nero (griglia, cornici dei fendinebbia e dei gruppi ottici), oltre ai cerchi in lega bruniti a 5 razze da 19 pollici e alcune finiture interne.

Nella dotazione di serie sono presenti interni in pelle nera con inserti a rete e cuciture a contrasto, navigatore satellitare con schermo touchscreen da 8,4 pollici, telecamera di retromarcia, “clima” automatico a tre zone, cruise control e specchietti elettrici riscaldabili e ripiegabili. Di serie ci sono anche impianto audio Premium Alpine a sei altoparlanti e subwoofer da 368 W, e navigatore con telecamera posteriore. La dotazione è completata dall’apertura e l’avviamento keyless, dai portabicchieri illuminati, dai sei airbag e dai comandi audio e del regolatore di velocità al volante.

La Panda Cross viene invece proposta con il 1.3 Multijet II 80 CV (4,7 l/100 km) e il 0.9 Twinair Turbo 90 CV (4,9 l/100 km), abbinato al cambio 6 marce con prima corta e ad un’altezza da terra di 15 cm (16 cm la versione a gasolio). Tutte e due le versioni propongono il sistema City Brake Control, i pneumatici 185/65R15 All Season e il selettore Terrain Control.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>