Dacia Sandero non solo economica

di Gabriele Commenta

Come versione sicuramente consigliamo la più accessoriata, la Laureate, o la Ambiance che dispone di serie di..

Finalmente un prodotto economico e che non sia esteticamente simile ad una carrozza del treno di 30 anni fa. E’ stato proprio questo l’obiettivo dei progettisti, creare un design “contemporaneo”, che piacesse alle masse e con un prezzo decisamente abbordabile.

Particolarmente azzeccato il frontale con il bel disegno dei fari che seguono la carrozzeria e che la fanno somigliare ad alcuni prodotti coreani proposti recentemente.



Un po’ anonimo è il posteriore ma risulta nel complesso gradevole e pulito, diventa sicuramente più originale montando la piastra color allumino in stile SUV venduta come accessorio.
Due le motorizzazioni e attualmente solo a benzina ma con la possibilità di avere senza sovrapprezzo l’impianto gpl, scelta intelligente in termini di costo d’uso e per aggirare le Ztl cittadine.

Per un uso cittadino è sicuramente indicata la scelta della motorizzazione 1.4 litri da 75 cv. con iniezione elettronica multipoint. Curati ed attuali anche gli interni con l’uso di plastiche color alluminio e tessuti sobriamente vivaci, lo spazio a bordo non manca e risulta utile il frazionamento 1/3 – 2/3 dello schienale posteriore per carichi ingombranti (solo sulla Laureate).

Come versione sicuramente consigliamo la più accessoriata, la Laureate, o la Ambiance che dispone di serie di accessori ormai indispensabili quali il servosterzo. Pur scegliendo la versione di punta e dotandola della maggior parte degli accessori, la Sandero rimane, e con grande scarto, la più economica del suo segmento.

I prezzi a partire da 7.350 euro, ma bisogna considerare che a questo prezzo non vengono forniti ne servosterzo ne alzacristalli elettrici

Gabriele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>