Enjoy a Milano ha raggiunto quota 55mila utenti

di Alessandro Bombardieri Commenta

Giuseppe Macchia, vicepresidente degli Smart mobility services dell’Eni, ha dichiarato che Enjoy ha già raggiunto 55.000 persone, con una crescita rapidissima: 500 nuovi utenti al giorno. Era stato previsto di raggiungere una cifra simile, cioè una quota di 57.000 utenti, ma in tre anni.

È stato inoltre comunicato che a giugno il servizio arriverà anche a Roma, con 600 auto, e in seguito anche a Torino, Bologna e Firenze. Attualmente a Milano sono circa 1100 le auto in condivisione: 450 di car2go, 366 di Enjoy, 165 di Guidami, una trentina di E-vai e altrettante del nuovo servizio di vetturette tutte elettriche di Eq-sharing. Alle quali vanno aggiunte le 3400 biciclette del servizio BikeMi, con 1,8 milioni di prelievi annuali da parte di 25.000 abbonati annuali e 45.000 utilizzatori saltuari.

Il servizio è possibile grazie alla collaborazione con Fiat, che fornisce la flotta, e Trenitalia (presente con il logo Frecciarossa sulle vetture). Sono disponibili fin da subito oltre 300 Fiat 500 Enjoy, che da gennaio diventeranno 650 (circa 50 saranno Fiat 500L). Ovviamente è possibile viaggiare in quattro persone sulle 500 ed in cinque persone sulle 500L.

Per trovare l’auto disponibile più vicina è possibile usare l’app per smartphone (Android e iOS) o consultare il sito internet enjoy.eni.com, ma è pure possibile sceglierne una al volo se la si vede parcheggiata per strada. Le auto del car sharing hanno libero accesso all’Area C di Milano e possono essere lasciate, al termine dell’utilizzo, in qualsiasi parcheggio consentito all’interno dell’area coperta dal servizio: nelle strisce gialle (altrimenti riservate ai residenti), nelle strisce blu (gratuitamente invece che a pagamento) e nelle aree riservate e segnalate presso le Eni Station cittadine. Sulle vetture in questione sono montati pneumatici all season per garantire maggiore sicurezza anche d’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>