All’asta per beneficenza le moto di Bruce Willis

di Redazione Commenta

Bruce Willis mette all'asta alcune sue moto per aiutare i reduci di guerra

Bruce Willis, il famoso attore Hollywoodiano, è figlio di un militare ed ha particolarmente a cuore i prblemi dei reduci di guerra, spesso lasciati soli alla fine dei conflitti in cui sono coinvolti gli USA.


Così l’attore americano di nascita tedesco e militare visto che nacque proprio in una base Nato in Germania, ha deciso di prendere parte attivamente alla causa per aiutare la fondazione texana Boot Campaign in soccorso dei veterani e dei reduci che come fu per il Vietnam, vivono condizioni di disagio. In questa attivita Bruce Willis ha deciso quindi di rinunciare a cinque moto della sua collezione per metterle all’asta sul sito charitybuzz.com. L’attore si è detto entusiasta della sua decisione: «Volevo usare le mie moto in un modo che potesse aiutare i nostri soldati e sono felice che Boot Campaign possa trasformarle in un gesto di gratitudine per i nostri veri eroi nazionali».

all’asta le moto di Steve McQueen
I 100 anni di Harley-Davidson

Si parla di moto importanti, di cui almeno due anche rare e preziose, come la Yamaha TW in versione elettrica e la piccola Cushman Eagle Side-Shifter degli Anni 60. Ma non solo, Willis ha deciso di mettere a disposizione il ricavato e di rinunciare ad una Harley-Davidson Sportster Ironhead del 1972 e una Yamaha XT350 del ’91, quest’ultima non certo rara e costosa, ma che dovrebbe salire di prezzo per il semplice fatto di aver avuto un proprietario di rango e di voler contribuire ad una giusta causa. Ma Willis venderà anche una moto più recente, come la nerissima Ducati Multistrada 1000 DS già all’asta, con solo 500 km percorsi, protagonista anche del prossimo ultimo capitolo di Die Hard, e protagonista di foto scabrose della figlia Scout LaRue, avuta con Demi Moore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>