BMW Z2 e gli altri componenti della famiglia Project i

di Gabriele Amodeo Commenta

Project i, è questo il nome della nuova divisione, dopo dodici mesi di gestazione sta iniziando a partorire i primi frutti; uno lo abbiamo..

Giusto un anno fa BMW diede annuncio della creazione di una speciale divisione progettuale incaricata di sviluppare nuove tecnologie e soluzioni per i mezzi da utilizzare nei caotici ed inquinati centri cittadini.

Project i, è questo il nome della nuova divisione, dopo dodici mesi di gestazione sta iniziando a partorire i primi frutti; uno lo abbiamo già conosciuto e si tratta della Mini E, la versione elettrica dell’utilitaria del gruppo BMW.

Gli altri frutti di questo reparto altamente tecnologico potrebbero raffigurarsi nella creazione di un intera famiglia di veicoli, a due e quattro ruote, che viene già identificata con il nome di Megacity.


Questa gamma sarà caratterizzata da veicoli elettrici e veicoli dotati di motorizzazioni ad alta efficienza, quindi bassi consumi e basso livello di emissioni inquinanti.

Una delle auto che potrebbe, secondo i rumors, costituire una colonna portante della gamma Megacity è la Z2; si tratterebbe di una compatta due posti allestita sia in configurazione roadster che coupé.


Tra le opzioni con le quali potrebbe essere immessa sul mercato la Z2 rientra anche una soluzione totalmente elettrica, che in virtù dell’economia d’esercizio sacrificherebbe il tetto ripiegabile in lamiera e addirittura l’aria condizionata per contenere il peso complessivo, riducendo quindi i consumi di energia.

L’auto inoltre, sempre nell’ottica di contenere i pesi e offrire comunque un elevato standard di sicurezza passiva, sarà costruità facendo largo uso di materiali tecnologici come la fibra di carbonio e metalli pregiati come il titanio ed il magnesio.

Tante le novità e tanta la carne messa al fuoco da BMW che sembra stia gettando le basi per un rilancio alla grande non appena i mercati internazionali guariranno dalla crisi economica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>