Audi R8 LMX con fari laser

di Alessandro Bombardieri Commenta

La Audi R8 LMX è al tempo stesso la prima auto di serie con fari abbaglianti laser e la più potente auto stradale della Casa tedesca. Si tratta però di una serie speciale a tiratura limitata a 99 esemplari (debutto previsto per l’estate).

Questo modello monta una versione evoluta del V10 5.2 litri, potenziato fino a 570 CV e 540 Nm per raggiungere i 320 km/h e accelerare da 0 a 100 km/h in appena 3,4 secondi, in abbinamento al cambio a doppia frizione S tronic 7 marce e alla trazione integrale permanente quattro. A caratterizzare la versione speciale ci pensano anche la verniciatura Audi exclusive in colore blu Ara cristallo, l’alettone fisso in fibra di carbonio posto sulla coda e gli elementi in fibra di carbonio con finitura opaca su spoiler anteriore, alette laterali, copertura vano motore, specchietti retrovisori, sideblade e diffusore.

AUDI TT OFFROAD CONCEPT

Sono presenti pure cerchi in lega da 19” con pneumatici 235/35 R19 e 305/30 R19, le pinze freno rosse e la finitura in grigio titanio per la presa d’aria frontale e gli sfoghi d’aria posteriori, l’impianto di scarico sportivo monta degli esclusivi terminali di colore nero lucido. Internamente viene riproposto lo stesso colore della carrozzeria, la pelle Nappa dei sedili ha le impunture a losanghe in Blu Sepang e il retro dello schienale in Blu Ara. Queste finiture si ritrovano anche su volante, freno a mano, console centrale e palpebra della strumentazione, mentre il cielo è rivestito in Alcantara nera.

I fari laser sono limitati alle luci abbaglianti che si aggiungono alla fanaleria full LED della R8 LMX fin dai 60 km/h. Il cono di luce generato da quattro diodi laser per ogni gruppo ottico con un diametro di 300 micrometri e una lunghezza d’onda di 450 nanometri va ad aggiungersi agli abbaglianti a LED per un raggio di illuminazione più ampio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>