Land Rover LRX: si farà con l’aiuto del Governo Inglese

di Redazione Commenta

dalla produzione della LRX potrebbe anche dipendere la vita del marchio Land Rover. Concetto questo che sembra essere..

La Land Rover LRX è stata presentata, sotto forma di concept car, allo scorso Salone di Detroit e si prefigura come la più piccola auto mai realizzata sotto il marchio inglese. Strategicamente questa automobile rappresenta il passaporto del marchi Land Rover verso la nuova era, quella che si aprirà tra meno di tre anni con l’introduzione delle nuove norme antinquinamento.

E’ già noto infatti quanto le nuove leggi penalizzeranno le automobili pesanti e poco efficienti; inoltre il mercato al momento e nel breve periodo continuerà a richiedere Suv e Crossover, ma di dimensioni e prezzi contenuti.


Alla luce di ciò sembra chiaro che dalla produzione della LRX potrebbe anche dipendere la vita del marchio Land Rover.

Concetto questo che sembra essere stato recepito e compreso dal Governo Inglese, il quale ha previsto uno stanziamento di ben 27 milioni di sterline proprio per finanziare la realizzazione della nuova auto.


Per chi avesse perso la recensione di Detroit, la Land Rover verrà realizzata con un largo uso di fibra di carbonio per contenerne il peso e quindi influenzando positivamente i consumi; verrà inoltre alimentata da un sistema ibrido con un diesel da 2.0 litri che può anche bruciare biodiesel.

Con questo tipo di carburante la LRX farebbe registrare eccezionali valori di consumi e di emissioni inquinanti.
Ovviamente è stata prevista anche l’adozione del sistema Start & Stop che contribuisce sensibilmente a migliorare l’efficienza di qualsiasi automobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>