Decalogo dell’automobilista

di Gabriele Amodeo Commenta

Riteniamo che pubblicarli in questa sede sia importante e invitiamo i nostri utenti, nonostante siamo certi della..

poliziotti che usano l'autovelox

Sul sito del Ministero dei Trasporti, che abbiamo apprezzato per la grande chiarezza e per la fruibilità dei contenuti, è stato pubblicato un Decalogo dell’automobilista, dieci consigli dalla disarmante ovvietà e semplicità, ma che quotidianamente vengono disattesi dalla maggior parte degli automobilisti con conseguenze spesso anche gravi.

Riteniamo che pubblicarli in questa sede sia importante e invitiamo i nostri utenti, nonostante siamo certi della vostra responsabilità alla guida, a dare una lettura a questo elenco di consigli:

  • 1) Efficienza del veicolo; un automobile, ma anche una moto, in perfetto stato garantisce un elevato standard di sicurezza attiva. Pneumatici, freni, impianto di illuminazione sono elementi fondamentali la cui efficienza non va mai trascurata.
  • 2) Moderare la velocità; Vi siete mai chiesti a che velocità vengono svolti i devastanti crash test che mettono alla prova la struttura delle auto? Appena 45 km/h. Provate a pensare cosa potrebbe succedere a 100 km/h o a 130 km/h, che sono le classiche limitazioni delle nostre autostrade. La velocità va sempre moderata, soprattutto in base alle proprie capacità e condizioni del veicolo.
  • 3) Efficienza del conducente; una delle cause più frequenti di gravi incidenti stradali è la condizione psicofisica non ottimale del guidatore. Il colpo di sonno è sempre in agguato, da un breve preavviso e non ci si accorge nemmeno di stare dormendo. Se siete soli, la cosa più saggia è accostare e distendersi sul sedile. Bastano pochi minuti per riprendersi o male che vada passare la notte a dormire in auto è sempre meglio di dormire per sempre.
  • 4) Evitare di telefonare durante la guida; Parlare al telefono cellulare durante la guida è espressamente vietato, con sistemi auricolari o viva voce è consentito ma altrettanto pericoloso. E’ comunque una fonte di distrazione che distoglie l’attenzione dalla guida e dalla strada.
  • 5) No ad Alcool e Droga; sono la causa principale degli incidenti che spesso si trasformano in stragi. L’alterata percezione della realtà diventa un’arma incontrollabile puntata alla tempia di chiunque sia nei paraggi del guidatore che ha assunto alcool o droga, egli stesso compreso. Siate obiettivi, evitate di guidare se avete esagerato con l’alcool o il vostro equilibrio psicofisico è alterato da sostanze stupefacenti.
  • 6) Attenzione ai Farmaci; molti prodotti farmaceutici riportano come avvertenza e controindicazione l’induzione di sonnolenza o un rallentamento della reattività. Fate attenzione ai foglietti illustrativi se prima di mettervi alla guida avete la necessità di assumere dei farmaci. Una leggerezza potrebbe mettere voi e chi vi sta vicino in grave pericolo.
  • 7) Cinture di sicurezza sempre; non deve essere la coercizione o il timore di ricevere una multa, la cintura di sicurezza va sempre indossata da tutti gli occupanti il veicolo. I moderni sistemi di sicurezza airbag e il loro funzionamento sono strettamente legati all’uso della cintura di sicurezza. In molti casi se le cinture non sono indossate l’airbag non entra in funzione per motivi di sicurezza, l’airbag che dovesse funzionare senza che la persona indossi la cintura causerebbe ulteriori danni fisici o lesioni.
  • 8) I bambini al loro posto; Abbiate cura dei piccoli che trasportate, stare sul seggiolino è fastidioso, meglio stare al volante tra le braccia di papà ma in caso di incidente le conseguenze possono essere tragiche. Fate utilizzare sempre gli appositi seggiolini fissati con le cinture di sicurezza e fin quando è possibile fissate il seggiolino con le spalle al senso di marcia.
  • 9) Rispetto del prossimo; specie se si tratta di gente che viaggia in moto, in bici e in particolar modo a piedi, sono i meno protetti nella circolazione. Rispetta le precedenze e la segnaletica stradale, basta il buonsenso.
  • 10) Rispetta la distanza di sicurezza; è l’accorgimento più semplice ed intuitivo per evitare incidenti durante la circolazione stradale. Non è sempre facile calcolare i tempi di arresto in funzione della velocità e magari è possibile che ci si distragga un attimo, riducendo così ulteriormente il tempo a disposizione per fermare la corsa del nostro veicolo. Mantenendo una ragionevole distanza di sicurezza si riduce drasticamente il rischio di collisioni.


Questo elenco certamente potrebbe continuare con tanti altri suggerimenti, che magari vi invitiamo a segnalare, ma basterebbe che noi tutti ci attenessimo quotidianamente a queste regole basilari per migliorare in maniera notevole la qualità della guida e della vita su strada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>