Come evitare che i vetri si appannino

di Alba D'Alberto Commenta

Appena le temperature scendono, se la macchina è lasciata per strada, è facile che nel momento in cui si accende si appannino i vetri. Molto dipende dal fatto che c’è una brusca differenza di temperatura tra interno ed estero. Per evitare che si appannino di continuo esiste un sistema fai da te molto efficace. Ecco quale. 

D’inverno ma anche in autunno quando fa molto freddo, i vetri si appannano di continuo, soprattutto se la macchina non è dotata di vetri anti-appannamento. Esistono questo genere di tecnologie ma sono adottate soprattutto nei modelli nuovi. Tutti gli altri automobilisti devono fare i conti con il parabrezza appannato che, soprattutto nei casi in cui si ha fretta di partire e di andare, possono costituire un pericolo perché riducono il campo visivo del guidatore.

La sicurezza alla guida è la prima cosa e per questo abbiamo scovato su internet un sistema anti appannamento per i vetri, assolutamente fai da te. Di regola gli esperti vi consiglieranno di usare un prodotto anti appannamento, che sia un panno o uno spray poco importa. Sono tutti sistemi che contribuiscono a prevenire e curare il problema.

La prevenzione, comunque, è di gran lunga la cosa più efficace. Per questo bisogna munirsi di un paio di calzini lunghi integri e di silice cristallina, quella che si usa per le lettiere.

Bisogna riempire con la silice cristallina un calzino fino ad arrivare un po’ più su del tallone, quini è necessario annodare il calzino nella parte rimasta vuota. Il calzino riempito e chiuso va messo dentro l’altro calzino formando una specie di paraspifferi. Questo salsicciotto può essere messo sotto il sedile o sul cruscotto. State sicuri che non si appanneranno più i vetri perché la silice cristallina assorbe l’umidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>