Yamaha X-MAX 400

di t-punch Commenta

La Yamaha produrrà l'X-Max anche nella motorizzazione 400cc

La Yamaha ha deciso di aggiungere un nuovo modella alla gamma del X-MAX con una versione motorizzata 400 cc, disponibile nei concessionari a partire da maggio e che andrà a nutrire il folto gruppo di questo maxi-scooter che dal 2001 ha rivoluzionato il modo di concepire la mobilità urbana.


Ecco allora un nuovo Yamaha X-MAX, il 400, potente e dal peso ridotto, con la sua carenatura sportiva i gli ampi spazi a disposizione per caricare quel che è necessario per il lavoro o per piccole escursioni extraurbane. La nuova categoria di scooter di cilindrata medio/alta intorno ai 400 cc è d’altra parte l’ultima frontiera lanciata dalle nuove norme sulle patenti. Ottimo sia tecnicamente che esteticamente, il nuovo scooter susciterà sicuramente l’interesse dei consumatori, a partire dalla carenatura, con il numero 400 ben in vista.

Yamaha X-Max 250 Momodesign
Promozione Yamaha

Tra le principali novità le luci di posizione a LED ed il doppio faro posteriore a LED, per una linea ben spigolosa. Ottima la confortevole doppia sella con cuciture a vista, con una posizione che consente la posizione di guida eretta e una maggiore manovrabilità nel traffico. Il motore è un monocilindrico da 400 cc, a 4 tempi, DOHC, 4 valvole, raffreddato. Eroga 31,5 Cv a 7.500 giri/min, con il 54% di potenza al X-MAX 250. La velocità di punta arriva fino a 150 km/h
Anche la coppia è incrementata fino al 60% in più. Modificato anche il telaio, ora più compatto e leggero di tutta la categoria. La forcella anteriore è una telescopica da moto. L’impianto frenante si compone di un doppio disco anteriore con pneumatici larghi e cerchi in lega da 15” all’anteriore e 13” al posteriore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>