Hamilton non vuole paragonarsi a Seb, perché?

di Alba D'Alberto Commenta

Ormai è chiaro che se c’è una lotta aperta per il titolo iridato, questa è chiusa a tre nomi che sono quelli dei due Mercedes che dovranno tenere a bada Vettel, il ferrarista che con i suoi exploit potrebbe mettere a nudo le difficoltà degli avversari. Ecco un video di Hamilton che si allena e le sue dichiarazioni sul paragone con Seb.

Hamilton oltre ad essere un grande pilota è anche un bel personaggio, da passerella. Non ha caso ha vinto diversi premi in Inghilterra e se la tira parecchio, anche sul look impeccabile. Poi è uno che riesce a rendere spettacolare anche una tranquilla rassegna stampa condendola di frasi un po’ al limite tra la presunzione e lo scherno. Insomma non passa inosservato, nel bene e male. Ecco un video in cui si allena e – come sottolinea Gazzetta.tv, lo fai in stile Fight Club.

Ma più che questa chicca che promuove ancora di più l’immagine del campione tenebroso, quel che contano in questi giorni sono le dichiarazioni lanciate all’indirizzo di Sebastian Vettel, ormai nemico giurato dell’anglocaraibico per il titolo iridato.

Forse lo ha detto perché in fondo è vero che i paragoni si fanno partendo dalla stessa base. Per capire quale tra due sprinter è il più veloce, bisogna che partano dallo stesso punto. E così anche per i piloti: bisogna che lottino ad armi pari, perché a parità di vettura il più veloce sarà anche il più talentuoso.

Però ecco, in bocca ad Hamilton è sembrato un po’ come l’invito di Rosberg a Vettel di sbirciare il garage Mercedes. Che all’epoca ha anche portato bene al ferrarista. Ecco allora le parole di Hamilton, nella speranza che anche lui possa portare fortuna alla scuderia di Maranello:

Non vedo l’ora di lottare con lui in pista, così come con gli altri piloti. Penso che alla fine non si avrà mai una `gara vera´ a meno che non si stia guidando la stessa auto, perché ci saranno sempre differenze nelle vetture. Potremmo avere più potenza, ma potrebbero essere meglio loro sui freni, potremmo essere meglio noi su un circuito, ma potrebbero essere migliori loro in un altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>