Renault Initiale Paris a Francoforte

di Alessandro Bombardieri Commenta

Tra i tanti concept presentati al Salone di Francoforte 2013, c’è anche la Renault Initiale Paris, che anticipa l’erede della prossima Espace, ma serve anche per indicare un punto di riferimento per le Renault di lusso dei prossimi anni.


Questa concept misura 4 metri e 85 cm di lunghezza, propone ruote da 22″, grandi superfici vetrate e un tetto di alluminio e plexiglass che rende omaggio alla “ville lumière”. La tinta della carrozzeria è molto particolare: passa dal nero metallizzato al viola prugna a seconda delle condizioni di luce e dell’angolo dal quale lo si osserva. Completano l’opera gruppi ottici full a Led, con un meccanismo che evoca lo sbattere delle palpebre all’anteriore.

Invece l’abitacolo di questo concept riprende quello degli aerei executive, con sedili anteriori “grand confort” fissati al tunnel centrale. Il pianale abbina legno opaco e alluminio, con un lavoro di intarsio a onde. Due display, che visualizzano anche video e informazioni sui punti urbani d’interesse, sono integrati nella console centrale sospesa; la terza fila è composta da una panchetta di lamine mobili indipendenti che permettono diverse combinazioni.

RENAULT LATITUDE RESTYLING

Il motore della Initiale Paris è derivato dalla famiglia degli Energy dCi 130, integra due turbo che permettono di avere una coppia massima fino a 400 Nm. Il propulsore è abbinato al cambio automatico a sei rapporti EDC con comando shift-by-wire. Secondo quanto dichiarato da Renault, rispetto ad una monovolume tradizionale di pari categoria, si possono avere consumi inferiori del 25% e 40 g/km di emissioni di CO2.

Il sistema audio è stato realizzato dalla Bose e prevede 8 casse esclusive Personal Surround, 7 casse bass-reflex Bose, 2 casse integrate per i bassi e un amplificatore digitale a 12 canali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>