Home » Quattro cose da sapere prima di acquistare un’auto

Quattro cose da sapere prima di acquistare un’auto

Acquistare un’auto nuova è sempre un processo che richiede tante riflessioni, e a ragione. Un prodotto del genere infatti porta via molte risorse economiche e rappresenta un importantissimo investimento per il presente e il futuro, e proprio per questi motivi spesso la decisione viene presa in un lasso di tempo piuttosto ampio.

acquistare un'auto
acquistare un’auto

La prima raccomandazione che spesso viene fatta in contesti simili è quella di affidarsi a fornitori consolidati e affermati, per avere il miglior servizio possibile. In Italia esistono realtà, come ad esempio il concessionario Biauto a Firenze, che da decenni si sono imposte nella vendita di automobili, e che garantiscono all’utenza una grande attenzione.

Nonostante ci si possa affidare a professionisti rinomati e compiere delle ricerche minuziose in merito all’auto che si vuole acquistare, molto spesso passano in secondo piano degli aspetti molto importanti che bisognerebbe tenere a mente prima di comprare un’autovettura. Ecco quindi quattro cose da sapere prima di procedere con l’acquisto di un’auto.

1.  Consumi

Quello dei consumi è uno degli aspetti fondamentali che bisogna valutare attentamente prima di farsi carico di un investimento simile. Sapere quanto consuma un’auto è necessario per calcolare le potenziali spese quotidiane, anche, ovviamente, in base all’uso che se ne farebbe. Il consumo dipende in primis dal tipo di carburante che la macchina utilizza per spostarsi, anche se questo tipo di costi è spesso soggetto a variazioni.

Altri aspetti da considerare sono ovviamente le abitudini di guida e, come scritto anche in precedenza, l’uso che si fa dell’autovettura. Guidare solo in città ad esempio porta a consumare meno rispetto a muoversi in autostrada o comunque spostarsi fuori dai confini cittadini.

I costi di manutenzione

Un dettaglio che non può assolutamente essere tralasciato è senza dubbio quello che riguarda i costi della manutenzione dell’automobile, quindi operazioni come cambio delle gomme, riparazioni dai meccanici, bollo, assicurazione, convergenza e così via.

Questi costi variano in base a un gran numero di fattori, che devono essere tutti attentamente valutati attraverso ricerche, risorse di vario genere reperibili su Internet oppure dai fornitori stessi. Sta di fatto che anche questo aspetto risulta fondamentale nell’acquisto di un’auto.

Il valore ecologico

Il fattore ecologico non viene sempre considerato, ma in realtà è molto importante non solo per una questione puramente ambientale, ma anche per la mobilità. Esistono infatti molte aree in diverse città che vietano il passaggio a veicoli alimentati con certi tipi di carburante. Un esempio molto famoso lo si trova a Milano, che nell’area C consente il passaggio solamente ad autovetture alimentate ad elettricità o che presentano particolari caratteristiche, mentre i veicoli più inquinanti non possono accedere.

Il quanto inquina un’automobile è indicato dalla classe di appartenenza, che può essere ad esempio Euro 4, Euro 5, o Euro 6 (nei casi migliori). Importante ricordarsi in casi del genere che tanto più il numero della classe è basso, maggiore risulterà essere il tasso di emissioni del veicolo.

Il valore di rivendita

Ultimo ma non meno importante è il valore che l’auto potrà avere negli anni a venire, in modo da poterla sfruttare per una potenziale e remunerativa rivendita.

In questo caso il valore della vendita dipenderà da aspetti come il marchio, il numero di chilometri percorsi, le condizioni dell’auto sia all’interno che all’esterno e il tipo di carburante utilizzato.

Lascia un commento