Aumenti per l’auto: l’Iva sale? Ecco i rincari previsti

di Gtuzzi Commenta

Nel caso in cui l’Iva dovesse subire qualche modifica verso l’alto, è chiaro come i prodotti che vengono utilizzati nella vita di tutti giorni, sono il bersaglio che rischia maggiormente. Nel caso in cui dovessero attivarsi le clausole di salvaguardia, ecco che gli oneri per le famiglie, tra 2020 e 2021, crescerebbero di qualcosa come 1200 euro.

Aumenti auto: le preoccupazioni del Codacons

Si tratta di dati che sono stati diffusi da parte del Codacons. La ben nota associazione dei consumatori, infatti, ha messo in evidenza come le clausole di salvaguardia, al cui interno è previsto un importante aumento che riguarda proprio le accise di carburante. Secondo la Legge di Bilancio, il gettito si aggira intorno ai 400 milioni di euro ogni anno, con chiaramente tutta una serie di conseguenze negative che riguardano tutti quei beni che vengono trasportati su gomma.

Secondo quanto è stato riferito da parte del presidente del Codacons Carlo Rienzi, gli aumenti dei listini, nel caso in cui dovesse essere modificata, con tanto di rialzo, l’Iva, ecco che andranno a trasmettere le influenze negative davvero nella quotidianità delle persone. Infatti, anche solo fare colazione, sia al bar che tra le mura domestiche, costerà sempre di più. Stesso discorso come per tutte le altre attività che si portano avanti ogni giorno: usare la macchina per recarsi sul posto di lavoro, comprare spazzolino e dentifricio per lavarsi i denti, andare a tagliarsi i capelli dal parrucchiere, portare un vestito in lavanderia e così via. Insomma, tutto costerà di più, anche andare a mangiarsi una pizza una tantum.

Rincaro listino prezzi auto

Come detto, gli aumenti riguarderanno anche il mondo delle quattro ruote. Infatti, le auto di media cilindrata faranno un balzo, nei prezzi di listino, da 16775, cifra attualmente presente sul mercato, fino ad arrivare a 17394 euro. Un rincaro che si noterà ancora di più con un suv di alta gamma: in questo caso, infatti, l’aumento sarà ancora più facile da calcolare: si passa da 61 mila euro a qualcosa come 63250 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>