Nuova BYD Qin Concept al Salone di Pechino 2012

di Gtuzzi Commenta

BYD svelerà, nel corso della prossima edizione del Salone di Pechino 2012, la nuova Qin Concept.


BYD svelerà, nel corso della prossima edizione del Salone di Pechino 2012, la nuova Qin Concept.
Stiamo parlando di una nuova concept car che fa riferimento ad una berlina caratterizzata da un sistema ibrido a trazione anteriore, che può contare su un sistema tecnologico DM II Dual Mode, con la presenza di un’unità elettrica e un’altra a benzina.
La nuova Qin concept anticipa il modello prodotto in serie, che prenderà il posto sul mercato della F3DM ibrida, che dal punto di vista estetico ha ripreso troppi elementi dalla vecchia Toyota Corolla.

NUOVO FORD TRANSIT CUSTOM

LA MINI PIU’ VECCHIA DEL MONDO ALL’ASTA A LONDRA
Invece, la nuova Qin Concept si caratterizza per avere uno stile del tutto personalizzato, sia per quanto concerne la parte frontale, così come per la parte posteriore.

Dal punto di vista delle prestazioni, sono notevoli le modifiche apportate al nuovo concept: in primo luogo, secondo quanto dichiarato dalla casa costruttrice, pare proprio che la nuova concept Qin abbia la capacità di sprintare da 0 a 100 km/h in soli 6,9 secondi.

Tra le novità che destano maggiore attenzione, però, troviamo qualcosa che si nasconde nell’abitacolo: stiamo facendo riferimento alla presenza di un piccolo robot, che è stato definito “i”, che si trova esattamente nella parte centrale della plancia dell’auto e che è in grado di interagire con chi si trova alla guida, tramite effetti sonori ed espressioni. Non è certamente la prima volta che un modello simile di robot è stato installato su una vettura, ma ad ogni modo la Qin concept sembra quella che può vantare gran parte degli elementi che comporranno poi la vettura prodotta in serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>