Subito grandi emozioni nel CIV

di Redazione Commenta

Partito il Campionato Italiano di Velocità

È partito subito fortissimo il CIV, Campionato Italiano di Velocità che ha regalato emozioni al suo primo appuntamento al Mugello, con una due giorni di gara disputata il 6 e il 7 aprile in cui molti piloti si sono sfidati tra colpi di scena e staccate al limite.


La classe regina, la Superbike, vedeva 40 piloti alla partenza. Nuovo regolamento che prevede la configurazione Superstock ma con gomma slick da 17”. Il protagonista è e probabilmente sarà Leandro Mercado su Kawasaki Ninja ZX-10R che si prende tutto il bottino. Ma la vittoria non è stata affatto semplice, tra staccate al limite e continui sorpassi con gli inseguitori Michele Magnon, Alessio Corradi, Eddi La Marra e Sebastien Gilbert in Gara1.

Honda racing School
Trofei Monomarca Honda

In Gara 2 si aggiunge anche Fabrizio Lai a dare del filo da torcere fino alla sua scivolata. Corradi e La Marra sono secondo e terzo.
Nella 600 Supersport a vincere è Ilario Dionisi in Gara1, con la Honda CBR600RR, grazie ad un’accorta strategia di gara in cui ha lasciato sfogare Riccardo Russo nei primi giri per poi prendere il comando una volta che il campano ha usurato le gomme.
In Gara2 c’è stato l’ottimo primo posto di Cruciani su Kawasaki proprio su Dionisi.
Nella Superstock 600 invece dominio incontrastato delle Yamaha, che occupa cinque posizioni delle sei disponibili per i podi di entrambe le gare. In Gara1 vince Manuel Tatasciore che non ha mai lasciato la prima posizione fin dalla partenza, seguito da Mattia Cassani a soli 23 millesimi e da Roberto Mercandelli. In Gara2 vittoria invece di Nicholas Stizza che stacca di ben 3 secondi Luca Oppedisano su Kawasaki ZX-6R. Terzo Mattia Cassani per il suo secondo podio della giornata.
In Moto3 invece il mattatore è Andrea Locatelli del team Mahindra Racing che parte dalla pole, seguito da Stefano Valtulini e Luca Marini.
In Gara2 grande incertezza con il gruppo di testa composto da undici piloti, finché non prevale, seguito da Michael Coletti a otto centesimi. Terzo ancora Andrea Locatelli, anche per lui secondo podio in due gare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>