Home » ABS di serie sulla Brutale

ABS di serie sulla Brutale

L’ABS sta sicuramente divenendo una delle tecnologie più importanti per le due ruote, e tutte le aziende hanno iniziato a proporlo di serie almeno sui modelli più importanti e potenti, con la BMW regina in testa che già tempo fa aveva annunciato per il suo impiego su tutta la gamma già a partire dal 2013. Nonostante la nuova normativa europea lo preveda di serie a partire dal 2016 tutte le case stanno già introducendo una tecnologia fondamentale per la sicurezza. L’ultimo annuncio arriva dalla MV Augusta, che introduce il sistema ABS sui tre modelli 4 cilindri del 2013: Brutale 1090, Brutale 1090 R e Brutale 1090 RR. E lo fa con un nuovo dispositivo di avanzata tecnologia messo a punto dall’azienda leader del settore, la Bosch, quella che ha inventato il primo ABS al mondo decenni fa.


Il nuovo dispositivo dunque, dotato della doppia modalità Normal e Race Mode, è tutto basato sulla sulla centralina Bosch 9MP, piccola, leggera, sicura, alloggiata sopra il motore. Sulle ruote foniche il dispositivo sfrutta un sensore di pressione. Questo consente un’ottima gestione della potenza in decelerazione, scopo per cui fu inventato questo prezioso dispositivo. Decelerazioni più sicure ed efficaci su ogni fondo stradale, bagnato o sdrucciolevole, mantenendo per questo la potenza e l’aggressività della moto, specialmente per una due ruote come la Brutale, che ha bisogno dei migliori spazi d’arresto.

Gli accessori per Brutale
Novità per la Brutale

Come quasi tutte le case anche l’Augusta ha previsto un dispositivo ABS disattivabile su tutti e tre i modelli. La gestione, e la disattivazione e scelta della modalità è garantita dal software di gestione del veicolo, con un apposito menu di configurazione. Solo la Brutale 1090 RR però disporrà delle due modalità: Normal da utilizzare nella normale guida stradale; e il Race Mode specifico per la pista o la strada per i motociclisti sportivi.

Lascia un commento