Maserati GranTurismo Zéda, quando la fine diventa un nuovo inizio

di Gtuzzi Commenta

All’interno dello stabilimento di Modena hanno preso il via i lavori che fanno riferimento al processo di adeguamento che riguarda la linea produttiva. Così, il marchio del Tridente sta elogiando e osannando la sua ultima GT prima che la nuova generazione prenda definitivamente la scena.

Maserati GranTurismo Zéda, un modello celebrativo tutto da scoprire

Durante i mesi estivi è arrivata la comunicazione circa il nuovo programma industriale, adesso Maserati ha deciso di togliere una volta per tutti i veli alla nuova GranTurismo Zéda. Si tratta del modello celebrativo legato all’ultimo giorno di produzione della mitica Maserati GT. Adesso, come abbiamo detto, è stato avviato l’iter di aggiornamento dello stabilimento di viale Ciro Menotti, da cui tra qualche tempo vedrà la luce la nuovissima generazione della GranTurismo.

La nuova GT si caratterizzerà per essere una vettura in grado di sfornare prestazioni davvero elevate, con un profilo tecnologico di altissimo livello. Sembra che il suo lancio sul mercato sia previsto nientemeno che per il prossimo anno. Parallelamente ha già preso il via la realizzazione di una specifica linea di verniciatura, che non è mai stata usata all’interno di tale impianto, che può contare sulla presenza di una serie di dispositivi tecnologici innovativi a ridotto impatto sull’ambiente circostante. Tra l’altro, c’è da sottolineare come i clienti potranno scegliere di presenziare, live, alla verniciatura del proprio modello.

La Maserati GT è stata svelata nel corso dell’edizione 2007 del Salone di Ginevra: una vera e propria coupé a quattro posti, a due porte, con un design tipicamente tradizionale che è stato marchiato da parte di Pininfarina. Ebbene, il suo sviluppo nasce essenzialmente con l’intenzione di reinterpretare, in chiave moderna, la Maserati A6 1500 del 1947.

Con il passare del tempo, la Maserati GT ha assunto un ruolo sempre più prioritario, fino a diventare, in poche parole, una delle auto più rappresentative sul mercato mondiale di questo marchio. Insieme alla GranCabrio, che è stata lanciata nel 2009, ha raccolto un successo veramente molto importate e non scontato.

Da sottolineare come la sua potenza derivi anche dalla presenza di uno spettacolare propulsore Ferrari da 4.7 litri, che ha la capacità di sviluppare una potenza pari a 460 cavalli a 7000 giri al minuto e 520 Nm di coppia massima a 4750 giri al minuto.

Così, la GranTurismo Zéda sarà l’ultimo esemplare, prodotto in un’edizione one-off che verrà esposta in tutto il mondo, di un modello la cui produzione ha avuto un grande successo, sia nella versione coupé che in quella cabrio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>