Gomme auto: perché è indispensabile la manutenzione

di Redazione Commenta

La sicurezza su strada è uno dei fattori più importanti quando ci si mette alla guida della nostra auto. Non è un segreto che la sicurezza passi attraverso alcuni elementi necessari e preziosi che hanno la capacità di trasformare l’esperienza di guida. Tra questi non si possono non citare gli pneumatici, l’unico contatto che si ha tra il veicolo e il manto stradale. Per questo motivo alle gomme dovrebbe essere riconosciuta  la giusta importanza.

In ogni caso, proprio per questo loro essere preziosi, le gomme auto necessitano di una manutenzione attenta e regolare, in modo da preservarne l’efficienza.

Per manutenzione si intendono alcune operazioni di routine che comprendono la rotazione degli pneumatici, la convergenza, l’equilibratura e il controllo della pressione che deve essere ottimale.

In base a questi elementi è più facile raggiungere l’obiettivo di un’ottima tenuta su strada e di conseguenza di un’elevata sicurezza che sempre troppo spesso viene sottovalutata con scelte che puntano al risparmio e alla comodità piuttosto che all’importanza di capire quanto vale la manutenzione degli oggetti indispensabili in auto.

La scelta dello pneumatico più giusto per ogni necessità è importante, per questo se non si conosce bene la materia è necessario farsi aiutare da esperti del settore che sapranno sicuramente consigliare il prodotto migliore.

Criteri per la manutenzione

Abbiamo parlato dei criteri per la manutenzione, scopriamoli insieme.

Equilibrare gli pneumatici significa evitare fenomeni di usura precoce. Allo stesso tempo significa eliminare possibili vibrazioni e fornire un’adeguata protezione a sospensioni, cuscinetti e sistema di sterzo. Insomma, si intuisce facilmente che sia un’operazione preziosa.

Questo intervento nella maggioranza dei casi, viene eseguito nel momento in cui si decide di andare a sostituire uno pneumatico, ma si può decidere di farlo in ogni occasione se si crede che ce ne sia necessità.

Gli pneumatici vengono scambiati ogni stagione. Questo permette di rendere uniforme il loro consumo, garantendo un comportamento più equilibrato che punta alla sicurezza. In linea di massima si tratta di un’operazione che viene effettuata ogni 10mila o 15mila chilometri. È necessario ricordare che le gomme anteriori tendono a consumarsi di più rispetto alle altre.

Da non sottovalutare la convergenza degli pneumatici. Un allineamento non perfetto può pregiudicare la tenuta su strada. Questo può dipendere dal contatto con marciapiedi ma anche dall’usura. Per verificare il corretto allineamento basta scegliere un rettilineo pianeggiante (chiaramente poco trafficato), e lasciare per pochi secondi il volante. Se la vettura si sposta al lato della strada significa che l’allineamento non è perfetto e si necessita di un intervento di esperti del settore per avere una perfetta tenuta di strada.

La pressione delle gomme

La pressione delle gomme è un altro fattore necessario per la sicurezza su strada. Il suo controllo deve avvenire regolarmente, ciò significa almeno una volta ogni 30 giorni e chiaramente prima di ogni partenza in auto. Questa operazione è molto semplice e avviene utilizzando un sensore pressione.    

Viaggiare su un auto con gomme che non sono gonfiate nel modo corretto comporta non solo un rischio per la sicurezza perché il veicolo può perdere il controllo più facilmente, ma anche un consumo maggiore (e inutile) di carburante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>