Cayman Clubsport, da ottobre 2009 il modello per i clienti sportivi

di Redazione Commenta

una guida più genuina, offrendo al pilota la possibilità di guidare, sfruttando la propria abilità, per condurre la Clubsport al limite..

I clienti sportivi Porsche, coloro che si dilettano nelle competizioni amatoriali monomarca, avranno un’altra opportunità a partire dal prossimo ottobre. Verrà infatti commercializzata una versione Clubsport della Cayman, l’agile coupé modello d’accesso al listino Porsche.

La Cayman Clubsport sarà caratterizzata da un abitacolo spartano ed essenziale, cerchi in lega leggera speciali, pannelli della carrozzeria alleggeriti; tutto sarà concepito per ridurre al massimo il peso del corpo vettura. La stima dei progettisti tedeschi è quella di riuscire a contenere il peso di circa 100 kg. rispetto la versione più performante, la Cayman S.


Per questo scopo anche l’elettronica verrà ridotta al minimo, in favore anche di una guida più genuina, offrendo al pilota la possibilità di guidare, sfruttando la propria abilità, per condurre la Clubsport al limite, ovviamente all’interno di un circuito.

Dal punto di vista della meccanica, il propulsore sarà quello della Cayman S, il 3.4 litri 6 cilindri boxer, capace di erogare 320 cavalli di potenza. Sempre dallo stesso modello sarà prelevata la scatola cambio e la trasmissione che equipaggerà la Clubsport.


Aerodinamica ed assetto verranno invece sviluppati appositamente; un bodykit con paraurti dal profilo “racing” e un nuovo spoiler posteriore permetteranno immediatamente di identificare il modello.
La Cayman Clubsport verrà proposta in due diversi allestimenti, standard e Race, quest’ultima avrà cinture di sicurezza a sei punti e impianto antincendi.

Le prime immagini ufficiali, unitamente ad una scheda tecnica più dettagliata, sono attese per la prossima primavera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>