3 sorpassi storici di Valentino Rossi, chi ha subito la sua forza?

di Redazione Commenta

Il Fatto Quotidiano ha fatto una rassegna dei 10 sorpassi più belli di Valentino Rossi invitando il pubblico a votare il più bello. Noi ne abbiamo scelti 3 di questo decalogo e vi spieghiamo perché.

I sorpassi mitici che lo hanno accompagnato alla prima vittoria nella classe 500, un sorpasso su Biaggi, suo avversario di sempre e poi, naturalmente, il sorpasso dell’anno scorso a Misano su Marquez. Noi vogliamo suggerire questi da vedere, perché poi quello di Assen è soltanto l’ultimo capolavoro di un campione esclusivo.

1. La prima vittoria di Rossi

Siamo a Donington Park e il Motogp come lo intendiamo ora non esiste. Si parla di 500 e Rossi sulla griglia di partenza è quarto. La partenza lascia a desiderare e scivola in quattordicesima posizione. Dopo due giri è già nono e in poco recupera fino alla seconda posizione. È qui che avviene il sorpasso deciso ai danni di Kenny Roberts Jr che è passato all’interno da un Rossi scatenato. Roberts alla fine della stagione sarà campione iridato ma il Dottore ottiene la sua prima vittoria nella classe 500.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=IWiM2EAux0o]

2. Rossi-Biaggi, due avversari leali

Rossi parte in pole e sembra che questo motogp del Mugello sia tutto da giocarsi tra Rossi, Capirossi e Biaggi. Alla San Donato del Mugello il pilota di Tavullia sferra l’attacco vincente a Biaggi, sempre dall’interno e il Corsaro è terzo, dietro Rossi e Capirossi.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=JJLO-DjvVDg]

3. Il sorpasso su Marquez a Misano – la rinascita

A Misano Rossi parte dalla terza posizione e sa che battere Marquez è quasi impossibile, ma Rossi gioca in casa e inizia un testa a testa fantastico. Rossi inventa una stoccata davvero pericolosa su Marquez. Poi va a riprendere Lorenzo, lo supera e torna alla vittoria dopo un anno di assenza.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=b2xmszsZJmM]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>