F1, top e flop della settimana dalla Mercedes a Bottas

di Redazione Commenta

La power unit della Mercedes e la poca concentrazione di Bottas alla Williams sono i rumors della settimana motoristica. Mentre si parla del top della scuderia di Hamilton, si discute anche di come Bottas si lasci influenzare dalle voci che lo riguardano. 

La Mercedes vince e vuole continuare a farlo. I progressi della scuderia sembrano inarrestabili, tant’è che scrive il Corriere dello Sport:

Secondo Andy Cowell, responsabile delle power unit del team tedesco, il motore della nuova vettura «è il più potente mai sviluppato, ha più di 900 cavalli». Dunque, secondo Cowell, nonostante il dominio degli ultimi due anni, la Mercedes ha ancora margini di crescita: «Abbiamo fatto grandi progressi dal 2014 ma nessuno in Mercedes crede che siamo arrivati al limite – spiega – È difficile progredire ancora, ma ci sono molte aree in cui possiamo ancora fare dei piccoli passi avanti in questo momento».

Per quanto riguarda Bottas invece, scopriamo che le voci che confermavano il passaggio in Ferrari alla fine della stagione, l’hanno reso meno concentrato al volante:

«E’ stato il momento più inquietante della mia carriera finora. Ho potuto veramente capire qual è la potenza dei media. Non è l’ideale, perché quando si affronta un weekend di gara, l’unica cosa che si pensa è come ottenere il risultato perfetto e quando ci sono voci di questo tipo, questo è più difficile». La prossima volta però non si farà trovare impreparato. «E’ stata comunque un esperienza per me. Spero di avere una lunga carriera davanti a me e molto probabilmente ci saranno un sacco di speculazioni sul mio nome ma ora so come fare».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>