Home » Varese, truffa aste al ribasso: tra i premi mai consegnati anche auto usate

Varese, truffa aste al ribasso: tra i premi mai consegnati anche auto usate

Acquistano auto usate a Varese attraverso un sito di aste al ribasso e non vedono mai consegnarsi la propria vettura. È successo a diversi investitori che truffati, hanno deciso di rivolgersi alle autorità competenti in materia.

Varese è una delle città italiane caratterizzate da un mercato decisamente fiorente di auto usate. Esse vengono vendute sia attraverso canali canonici, come annunci su riviste specializzati e concessionari dedicati, ma anche attraverso i siti di aste al ribasso, che negli ultimi tempi sembra stiano andando per la maggiore nel nostro paese.



Ed è proprio dalla vendita di auto usate attraverso uno di questi siti, che la Guardia di Finanza ha posto sotto sequestro sei siti internet ed effettuato diversi controlli in molte regioni. A quanto pare i gruppi che avevano in gestione i siti di aste al ribasso presi in considerazione, truffavano i partecipanti intascando il pagamento che secondo il meccanismo di questi siti viene percepito per ogni offerta effettuata dagli stessi, senza però poi consegnare il bene vinto.

Una vera e propria lotteria senza vincitori. A Varese sono risultati diversi gli utenti truffati, alcuni dei quali per cifre abbastanza cospicue relative al commercio di auto usate. La Guardia di Finanza ha quindi posto sotto sequestro i siti di aste al ribasso incriminati e diversa documentazione in grado di provare l’ampiezza del fenomeno e la colpevolezza delle persone poste sotto indagine.

Lascia un commento