Nuovi motori Ford per il mercato cinese

di MarioPetillo Commenta

La Ford, nell'ambito del suo piano di espansione di vendita e conoscenza nella Cina, sempre più capitale.

La Ford, nell’ambito del suo piano di espansione di vendita e conoscenza nella Cina, sempre più capitale mondiale dell’economia e dello sviluppo, ha presentato dei nuovi progetti per dei motori ecologici. Pronta a lanciare entro il 2015 ben 15 nuovi veicoli nel Paese asiatico, la Ford introdurrà presto anche 20 nuovi propulsori e trasmissioni entro lo stesso anno, così da rendere performante ogni suo prodotto. L’obiettivo della casa automobilistica americana è ovviamente quello di abattere consumi ed emissioni, così da venire sempre più incontro ai progetti dell’ecosostenibilità e migliorare così la vita di tutti quanti noi riducendo lo smog. La Ford cercherà anche di sfruttare al meglio le nuove tecnologie preparate per il raggiungimento di questi obiettivi cercando di ottenere un consenso positivo anche dalla Cina.


Sfruttando, quindi, le ultime tecnologie messe a disposizione per i motori tra cui la turbocompressione, l’iniezione diretta, il doppio albero a camme a fasatura variabile, il Ti – VCT, sarà possibile garantire ai nuovi motori una maggior efficienza grazie anche alla trasmissione a sei marce. L’abbattimento delle emissioni di CO2 arriverà ad avere un calo del 20% grazie al nuovo EcoBoost da 1.0 litro che equipaggerà tutti i veicoli del mercato locale: per quanto riguarda, invece, l’Europa e gli Stati Uniti bisognerà attendere gennaio del 2012, o comunque non oltre la primavera, per poter avere sulla C-Max e la prossima B-Max lo stesso motore.

La Ford aprirà anche due nuovi stabilimenti in Cina grazie alla joint venture Changan Ford Mazda Automobile con l’obiettivo di avviare e concludere la produzione dei propulsori da destinare al mercato della Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>