GP Brasile F1 2009 – Circuito di Interlagos: risultati prove libere

di Alessandro Bombardieri Commenta

E' stato un venerdì di prove libere molto equilibrato...

E’ stato un venerdì di prove libere molto equilibrato e da cui non si possono trarre molte conclusioni, basti pensare che tutti i 20 piloti sono racchiusi in un solo secondo (tempi delle prove libere del pomeriggio).

Il miglior tempo di giornata lo ha fatto segnare Fernando Alonso su Renault, che così dopo l’annuncio del suo passaggio in Ferrari si dimostra sempre un ottimo pilota, ma comunque gli occhi di tutti gli appassionati questo week-end sono puntati sulle due Brawn GP e sulla Red Bull di Vettel.

Brawn GP che sono parse in difficoltà a trovare un buon tempo, ma anche sul ritmo gara hanno mostrato qualche serio problema, con Vettel che invece sul passo gara si è dimostrato molto migliore.

Nel finale della seconda sessione di prove libere Barrichello, scarico di benzina e con gomme morbide, ha fatto registrare il miglior tempo tra i tre contendenti al titolo, finendo terzo a soli 145 millesimi da Alonso.

Dietro di lui Webber, che dovrà correre per il compagno di squadra, anche se le su dichiarazioni vanno in senso opposto, e Button, tutti e 3 in nemmeno un decimo.

Sul giro secco quello più dietro è Vettel paradossalmente ma pilota tedesco sembra essersi concentrato di più sul trovare l’assetto giusto per la gara di domenica.

Da segnalare l’ottimo secondo tempo di Buemi su Toro Rosso ed il buon debutto di Kobayashi su Toyota (sostituisce l’infortunato Glock) che ha chiuso al 13esimo posto.

Malissimo le Ferrari con Raikkonen 18esimo e Fisichella ultimo, dopo che ha concluso le sue prove libere a 20 minuti dal termine per colpa di un problema alla macchina mentre provava una partenza.

Prove libere 1

Prove libere 2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>