Charlie Whiting addio: morto lo storico direttore di gara di F1

di Gtuzzi Commenta

charlie whiting

Il Mondiale 2019 di F1 inizia sicuramente nel verso sbagliato. Nella notte, infatti, si è spenta una delle figure più simboliche dell’intero circus. Stiamo parlando di Charlie Whiting, storico direttore di gara che tutti gli appassionati di Formula Uno associano alla persona che dà l’ok per la partenza di ogni Gran Premio tramite lo spegnimento dei semafori.

Charlie Whiting scomparso per colpa di un’embolia polmonare

Whiting se ne è andato proprio nella notte, a Melbourne, per colpa di un’embolia polmonare. Charlie si trovava in terra australiana per la prima gara della nuova stagione. Un ruolo importante, dato che doveva fare le veci della FIA, applicare i regolamenti e spiegare ai vari media tutte le varie decisioni che erano state prese, motivandole. Tra modifiche ai vari circuiti, confronti legati alla sicurezza, Whiting era indubbiamente uno dei personaggi di spicco del mondo della F1.

Le condoglianze di Todt e di tutto il paddock

Il Presidente della FIA, Jean Todt, ha voluto immediatamente far sapere ai familiari di Charlie Whiting tutta la sua vicinanza in un momento così triste. Una di quelle figure con un carisma che bisognerebbe clonare, che ha lasciato un vuoto anche nel paddock nel momento in cui piloti e tecnici hanno saputo della sua scomparsa avvenuta nella notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>