Mercedes Vito, storico sorpasso ai tradizionali taxi britannici

di Gtuzzi Commenta

mercedes vito

Londra è una città che rispetta sempre molto le tradizioni e difficilmente se ne discosta in maniera importante. Ecco spiegato il motivo per cui fa sicuramente molto strano, in un periodo storico e politico dominato dalla Brexit, che uno dei miti inglesi stia venendo meno. Infatti, il taxi tradizionale, che viene ribattezzato spesso come Black Cab, sembra stia perdendo colpi nella sfida con il modello più economico e pratico Mercedes Vito.

Mercedes Vito e le 625 immatricolazioni da gennaio a settembre 2017

E le statistiche raccolte dalla filiale britannica del marchio tedesco mettono in evidenza una situazione davvero incredibile. Infatti, tra il mese di gennaio e quello di settembre di quest’anno, il numero di immatricolazioni che è stato registrato, come taxi, a Londra, tocca la quota considerevole di 625 unità. Ovviamente il riferimento è ai modelli che fanno parte della gamma Vito.

I taxi TX4 destituiti dal trono

Per la prima volta nella storia, infatti, le vendite dei taxi TX4 di LTC hanno ceduto rispetto alle Mercedes Vito. La gamma LTC, che rientra tra le controllate della Manganese Bronze, in mano ai cinesi di Geely, ha concluso solamente 474 immatricolazioni nei primi nove mesi dell’anno. Mercedes Vito presenta un allestimento interno del tutto particolare, ma ricorda per molti versi la Classe V. Interessante notare come questo modello venne omologato alla stregua di taxi a Londra nel 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>