Ferrari: addio all’idea del turbo, l’ibrido rappresenta il futuro

di Gtuzzi Commenta

Ferrari LaFerrari

Il futuro della Ferrari sarà, senza ombra di dubbio, improntato verso un modello più sostenibile. E la soluzione ibrida è quella che si fa strada più pesantemente. Il marchio di Maranello, infatti, ha un occhio interessato rivolto verso i propulsori ibridi. Sarà, con ogni probabilità la nuova generazione del motore V12 a fruirne con un importante aggiornamento che permetterà anche di sottostare alle nuove regole per combattere l’inquinamento.

Sulla nuova Ferrari probabilmente un motore ibrido, stop al turbo

Una novità motoristica che verrà testata proprio con la vettura di punta dell’intera gamma. Stiamo parlando della nuova LaFerrari, che può contare sulla tecnologia Hi-Kers per recuperare l’energia cinetica. Quest’ultima, infatti, viene conservata all’interno delle batterie e poi diffusa. In questo modo si possono controllare quelle piccole lacune in cui il propulsore termico non riesce ad essere più tanto sostenibile.

La conferma è arrivata direttamente da Marchionne

A dare la conferma di questa importante notizia è stato nientemeno che Sergio Marchionne. Il presidente di Ferrari, infatti, ha sostenuto come non prende nemmeno in considerazione l’idea di poter inserire un turbo all’interno del prossimo propulsore V12. L’obiettivo perseguito da Ferrari, stando alle parole del suo presidente, è quello di fare un ulteriore step nelle prestazioni su pista e limitare le emissioni nocive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>